CAMBOGIA

Data di creazione : 9 novembre 1953

Breve storia in ordine cronologico:

Impero di Angkor (IX-XIII secolo): il periodo dell’Impero di Angkor fu il periodo più significativo nella storia della Cambogia.

Colonizzazione da parte della Francia (XIX secolo): la Cambogia divenne parte dell’Indocina francese durante l’era coloniale.

Indipendenza (1953): la Cambogia ottenne l’indipendenza dalla Francia e divenne il Regno di Cambogia.

Guerra civile (fino al 1975): la Cambogia è stata segnata da un conflitto politico e da una guerra civile che è durata diversi decenni.

Khmer rossi (1975-1979): il brutale regime dei Khmer rossi guidato da Pol Pot portò enormi sofferenze e genocidi.

Intervento delle Nazioni Unite (anni ’90): la Cambogia ha attraversato un periodo di ripresa e ripristino della stabilità dopo l’intervento delle Nazioni Unite.

 

Abbreviazione internazionale : KHM

 

Valuta : riel (KHR)

Il riel cambogiano esiste sotto forma di monete e banconote.

La Cambogia è una destinazione turistica popolare, quindi potresti scoprire che alcuni hotel, ristoranti e negozi accettano anche il dollaro americano come valuta.

 

Dominio Internet : .kh

 

Prefisso telefonico : +855

 

Fuso orario : GMT +7

 

Geografia :

La Cambogia si trova nel sud-est asiatico e confina con la Thailandia a ovest e nord-ovest, con il Laos a nord, con il Vietnam a est e sud-est e con il Golfo della Thailandia a sud-ovest.

Il paese ha una superficie prevalentemente pianeggiante caratterizzata da pianure fluviali e pianure nei delta dei fiumi Mekong e Tonlé Sap.

Il fiume Mekong, uno dei fiumi più lunghi del mondo, attraversa la Cambogia da nord a sud e svolge un ruolo chiave nell’agricoltura, nei trasporti e nella pesca.

Ha un clima tropicale monsonico con due stagioni principali: una stagione secca da novembre ad aprile e una stagione delle piogge da maggio a ottobre.

443 chilometri di costa sulla costa sud-occidentale del Golfo della Thailandia. Le zone costiere come Sihanoukville sono destinazioni popolari per il turismo balneare

 

Vetta più alta : Phnom Aural 1813 metri sopra il livello del mare.

Si trova nella parte sud-occidentale del paese. Questo picco fa parte della catena del Cardamomo, una delle più grandi foreste tropicali del sud-est asiatico.

Phnom Aural non è alto rispetto ad altre vette del mondo, rappresenta un punto geografico ed un ecosistema importante per la Cambogia.

 

Clima :

La stagione secca (da novembre ad aprile), prevale il clima secco e caldo. Le temperature possono essere molto elevate, spesso superiori a 30°C (86°F) e talvolta 40°C (104°F) durante le giornate più calde. La stagione delle piogge (da maggio a ottobre) porta piogge monsoniche, tipiche del sud-est asiatico.

Tra novembre e gennaio il clima può essere più freddo, soprattutto nella parte settentrionale del Paese.

La costa nel sud-ovest del paese, vicino al Golfo della Thailandia, ha un clima leggermente diverso. Qui le temperature potrebbero essere più alte e le zone costiere potrebbero sperimentare più precipitazioni.

 

Fauna e flora :

Storicamente la Cambogia era la patria della tigre indiana, ma a causa della caccia e della deforestazione il loro numero è stato notevolmente ridotto.

L’elefante indocinese vive in aree protette come il Parco Nazionale di Mondulkiri. Gli elefanti sono protetti dalla caccia illegale.

Il coccodrillo siamese abita fiumi e laghi. La scimmia rossa è una specie di primate nota per i suoi occhi rossi e abita le foreste della parte settentrionale.

È ricco di uccelli, tra cui varie specie di rapaci, pappagalli e uccelli acquatici. Il paese ha vaste foreste che includono giungle, foreste decidue e sempreverdi.

In Cambogia crescono vari tipi di alberi, come le Dipterocarpaceae, il mogano e vari tipi di bambù. È noto anche per le sue bellissime orchidee, alcune delle quali endemiche e di alto valore estetico.

 

Agricoltura :

Il riso è la principale coltura coltivata in Cambogia e costituisce l’alimento base per la maggior parte della popolazione.

Il mais è un’altra coltura importante e viene utilizzato sia nell’alimentazione umana che come foraggio per il bestiame.

La manioca è un’altra coltura importante e occupa un posto importante nella cultura alimentare locale. Anche la farina è ricavata dalla manioca.

Oltre al riso, al mais e alla manioca, qui vengono coltivati ​​anche fagioli, arachidi, canna da zucchero, banane, ananas, mango e altri frutti e verdure.

La pesca è un’importante fonte di cibo e di sostentamento per i residenti, soprattutto nelle zone costiere e fluviali. I fiumi Mekong e Tonlé Sap sono ricchi di pesci e di altra vita acquatica.

La produzione di olio di palma è in aumento, anche se ciò solleva interrogativi sulla sostenibilità e sull’impatto ambientale.

 

Estrazione delle materie prime :

La Cambogia è nota per l’estrazione di pietre preziose, in particolare zaffiri, rubini e smeraldi.

Il terreno ha il potenziale per estrarre alcuni minerali e minerali, tra cui minerale di ferro, oro, rame e bauxite.

Ha anche un potenziale per l’estrazione dell’oro. Negli ultimi anni sono stati lanciati numerosi progetti di estrazione dell’oro, sia su piccola scala che su scala industriale più ampia.

Il disboscamento è stato un argomento problematico in passato, principalmente a causa del disboscamento illegale e della deforestazione.

Il sale viene estratto qui da laghi salati e stagni poco profondi. Il sale è un ingrediente importante per la cultura alimentare locale.

 

Industria :

L’industria tessile e dell’abbigliamento è uno dei principali rami dell’industria. Il paese è noto per la produzione di abbigliamento per i mercati esteri, in particolare per i paesi occidentali.

L’industria alimentare comprende la lavorazione degli alimenti, la produzione di birra e altre attività alimentari.

Anche l’edilizia è un settore importante poiché il paese è sottoposto a crescita e urbanizzazione.

La produzione di prodotti alimentari e agricoli è un importante ramo dell’industria, compresa la lavorazione di prodotti alimentari come carne, latticini e altri.

Il legno e i mobili rappresentano un altro settore con potenziale di sviluppo. La Cambogia ha abbondanti foreste, sebbene il disboscamento sia stato regolamentato a causa di problemi di sostenibilità.

 

Servizi e altri settori dell’economia : turismo

 

Punti di interesse naturali e storici: Phnom Penh, Angkor, Battambang, Tempio di Preah Vihear, Isola di Koh Rong, Riserva naturale di Phom Tamao

Il tempio di Angkor Wat è l’attrazione turistica più famosa e uno dei monumenti storici più importanti del mondo.

Oltre ad Angkor Wat, nel complesso di Angkor ci sono molti altri templi e monumenti storici, come Angkor Thom, Ta Prohm (noto come il “tempio con alberi troppo cresciuti”) e molti altri.

La costa del Golfo della Thailandia della Cambogia offre spiagge meravigliose e opportunità per rilassarsi al mare.

Il paese ha una ricca cultura e tradizioni che affascinano i turisti. Includono danze tradizionali, artigianato, cucina e celebrazioni festive.

 

 

Forma di governo: monarchia costituzionale

La Cambogia ha un monarca che è il capo dello stato. Il monarca ha principalmente un ruolo simbolico e i suoi poteri sono limitati dalla costituzione.

Il potere è diviso tra il monarca e il governo. Il governo è guidato dal Primo Ministro, che è il capo del governo e l’organo esecutivo. Il primo ministro è nominato dal re sulla base dei risultati delle elezioni parlamentari. Il paese ha un proprio sistema giudiziario, indipendente dal potere esecutivo e legislativo. La Corte Suprema è la più alta corte del paese.

 

Capitale : Phnom Penh

Si trova sulla sponda meridionale del fiume Mekong.

Phnom Penh ha una ricca storia che risale al XIV secolo. Durante la sua storia, la città fu la capitale di diversi regni cambogiani.

 

Superficie : 181.040 km2

 

Popolazione : 16.800.000 (2022)

Il gruppo etnico più numeroso in Cambogia è quello dei Khmer, che costituiscono la maggioranza della popolazione e ne costituiscono oltre il 90%. Oltre ai Khmer, nel paese vivono anche gruppi etnici più piccoli, come i Cham, i cinesi cambogiani, i Vjo e altre minoranze.

La lingua ufficiale è il Khmer cambogiano, parlato dalla maggioranza della popolazione. Anche l’inglese è abbastanza diffuso, soprattutto nelle zone turistiche, anche se molti cambogiani parlano anche il francese.

Il buddismo gioca un ruolo chiave nella cultura cambogiana, con oltre il 90% della popolazione che professa il buddismo, con il buddismo Theravada che è la pratica dominante. Oltre al buddismo, ci sono anche comunità religiose più piccole, tra cui l’Islam e il cristianesimo.

 

Monumenti UNESCO: 4

 

  1. Angkor (1992) – Un vasto sito archeologico che comprende Angkor Vat e le città dell’Impero Khmer.
  2. Tempio Preah Vihear (2008) – Un tempio situato al confine tra Thailandia e Cambogia.
  3. Complesso del tempio Sambor Prei Kuk (2017) – Un complesso di templi storici in Cambogia che risale al VI-VII secolo.
  4. Koh Ker (2023) – Sito archeologico dell’antica Lingapura o Chok Gargyara.

 

Parchi nazionali: 8

 

  1. Parco Nazionale Botum Sakor
  2. Parco Nazionale Kep
  3. Parco Nazionale Kirirom
  4. Parco Nazionale Phnom Kulen
  5. Parco nazionale di Preah Monivong
  6. Parco Nazionale dell’Alesata
  7. Parco nazionale del cardamomo meridionale
  8. Parco Nazionale Virachey