INDONESIA

Data di creazione : 17 agosto 1945

Breve storia in ordine cronologico:

Colonizzazione: nel XVI secolo, i colonialisti europei, principalmente portoghesi e olandesi, iniziarono a prendere il controllo su parti dell’Indonesia e a fondare colonie.

Seconda guerra mondiale: durante la seconda guerra mondiale, l’Indonesia fu occupata dalle truppe giapponesi, provocando sanguinosi combattimenti.

Dichiarazione di indipendenza: dopo la fine della seconda guerra mondiale, l’Indonesia dichiarò la propria indipendenza il 17 agosto 1945. Seguirono anni di lotte per l’indipendenza, che terminarono con il riconoscimento dell’indipendenza da parte dei Paesi Bassi nel 1949.

Il periodo Sukarno: il primo presidente dell’Indonesia fu Sukarno, che guidò il paese fino al 1967. Il suo regno fu segnato da conflitti politici e problemi economici.

L’era di Soeharto: nel 1967, Sukarno fu sostituito dal generale Soeharto, che governò fino al 1998. La sua era fu caratterizzata da un governo autoritario e da una crescita economica, ma anche da violazioni dei diritti umani e corruzione.

Riforme e democratizzazione: dopo la caduta del governo di Suharto nel 1998, l’Indonesia ha avviato un processo di riforme politiche ed economiche. Il paese divenne una repubblica democratica.

 

Abbreviazione internazionale : ID

 

Valuta : Rupia indonesiana (IDR)

La valuta è divisa in unità più piccole di sena. La valuta rupia è comunemente disponibile in banconote e monete.

 

Dominio Internet : .in

 

Prefisso telefonico : +62

 

Fuso orario : GMT +7, +8 e +9

 

Geografia :

L’Indonesia è composta da più di 17.000 isole, le più grandi delle quali sono Giava, Sumatra, Kalimantan (Borneo), Sulawesi e Nuova Guinea. Giava è l’isola più popolata e ha la capitale Giakarta.

Comprende molte montagne e catene montuose. Nella parte orientale del paese si trova la catena montuosa del Sudirman, dove si trova la montagna più alta dell’Indonesia e del sud-est asiatico, Puncak Jaya (Piramide di Carstensz), che raggiunge un’altezza di oltre 4.800 metri sul livello del mare.

Il paese si trova sul cosiddetto Anello di Fuoco, che è un’area ad alta attività vulcanica, ha più di 130 vulcani attivi, che la rendono una delle aree più vulcanicamente attive al mondo.

Ha molti fiumi e laghi che svolgono un ruolo importante nell’agricoltura e nei trasporti. Il fiume più lungo del paese è il Kapuas sull’isola di Kalimantan.

Ha un clima tropicale con temperature elevate durante tutto l’anno. A causa della sua natura insulare, l’Indonesia ha una vasta costa con bellissime spiagge e barriere coralline.

 

Vetta più alta : Puncak Jaya 4.884 m sul livello del mare.

Questo picco si trova sull’isola della Nuova Guinea, divisa tra Indonesia e Papua Nuova Guinea. Fa parte del Parco Nazionale Lorentz.

 

Clima :

La maggior parte dell’Indonesia ha un clima tropicale con temperature elevate durante tutto l’anno. Questo clima è caratterizzato da elevata temperatura dell’aria e elevata umidità. Le temperature medie variano dai 24°C ai 33°C. Alcune zone, come la parte meridionale dell’isola di Giava e Bali, hanno un clima subtropicale.

Il paese è noto per i suoi vulcani attivi, che possono influenzare il clima locale. Le eruzioni vulcaniche possono portare a cambiamenti temporanei del clima, compreso un calo della temperatura attorno ai vulcani e l’inquinamento atmosferico. Ha una lunga costa ed è circondata da oceani, che influenzano il microclima locale.

 

Fauna e flora :

L’Indonesia ospita gli oranghi, che sono grandi primati. Il luogo più famoso per osservare gli oranghi si trova sull’isola di Sumatra e nel Borneo.

La tigre di Sumatra è una specie in grave pericolo di estinzione che abita l’isola di Sumatra. È uno dei grandi felini più rari al mondo.

Il drago di Komodo abita Komodo e altre isole, è la lucertola più grande del mondo. Qui vivono varie specie di pappagalli e altri uccelli.

Le acque indonesiane ospitano una varietà di vita marina, tra cui varie specie di coralli, pesci, tartarughe e squali.

Il paese ha estese foreste pluviali, comprese le foreste pluviali dell’isola del Borneo e di Sumatra. Ricca flora floreale, tra cui numerose specie di orchidee. Le palme forniscono olio di palma, un prodotto importante per l’economia del paese. Il paese è noto per la produzione di caffè e spezie, comprese le piante di caffè Arabica e Robusta, e spezie come chiodi di garofano e cannella.

I fiori di loto sono una parte importante della cultura indonesiana e sono spesso associati a un significato spirituale.

 

Agricoltura :

Il riso è la coltura principale dell’agricoltura indonesiana e costituisce l’alimento base per la maggior parte della popolazione.

Le palme, in particolare quelle da olio, sono importanti per l’economia indonesiana. L’Indonesia è anche un importante produttore di caffè e tè. Il caffè comprende varietà Arabica e Robusta ed è molto apprezzato per la sua qualità. L’agricoltura comprende anche la coltivazione di spezie come chiodi di garofano, cannella e curcuma. Vengono coltivati ​​anche frutti esotici come durian, mango, ananas e altri. Il tabacco è una coltura importante per l’industria agricola indonesiana. Produce sia tabacco in foglia da fumo che tabacco da masticare.

La pesca svolge un ruolo importante nel fornire frutti di mare alla popolazione.

 

Estrazione delle materie prime :

L’Indonesia è uno dei maggiori produttori di carbone al mondo. Questa materia prima viene estratta principalmente nelle isole di Sumatra e Kalimantan (Borneo) e viene utilizzata sia per il consumo interno che per l’esportazione. Dispone inoltre di importanti riserve di petrolio e gas naturale. Le industrie minerarie ed estrattive sono settori chiave dell’economia indonesiana.

Il paese è uno dei principali produttori mondiali di legno. Tuttavia, il disboscamento è associato a problemi di deforestazione e di disboscamento illegale, che hanno un impatto negativo sull’ambiente. Nel paese vengono estratti vari metalli e minerali importanti, tra cui la bauxite (per la produzione di alluminio), rame, nichel e oro.

Lo stato è anche produttore di vari tipi di pietra e pietra calcarea, utilizzati nell’edilizia e nell’industria. Il paese ha notevoli riserve d’oro, la sua estrazione viene effettuata in diversi luoghi del paese.

 

Industria :

L’industria tessile e dell’abbigliamento è una delle industrie tradizionali. Il paese produce vari prodotti tessili, tra cui abbigliamento, calzature e prodotti tessili, che vengono esportati in varie parti del mondo. Qui vengono prodotti apparecchi elettronici, componenti ed elettronica per il mercato interno e l’esportazione.

L’industria alimentare è un settore importante dell’industria indonesiana. Comprende la trasformazione alimentare, compresa la produzione di prodotti alimentari, bevande e dolciumi.

L’industria pesante comprende la produzione di acciaio, cemento e prodotti chimici. Il paese ha una vasta industria petrolchimica, che comprende la raffinazione del petrolio e la produzione di prodotti petrolchimici. L’industria della lavorazione del legno è associata all’estrazione e alla lavorazione del legno. Produce prodotti in legno per l’esportazione, compresi mobili e materiali da costruzione.

 

Servizi e altri settori dell’economia : turismo, settore informatico, telecomunicazioni

 

Punti di interesse naturali e storici : templi di Prambanan, Borobudur, vulcani Kerinci, Bromo, parchi nazionali di Komodo, Lorentz, Ujung Kulon, Betung Kerihun, Berbak, West Bali, Bunaken

L’Indonesia ha innumerevoli spiagge e isole che offrono un meraviglioso soggiorno all’insegna del sole e del mare. La zona di Bali è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca ed è una delle destinazioni turistiche più popolari. Ha meravigliose bellezze naturali, tra cui foreste pluviali, barriere coralline, vulcani e laghi.

Il paese ha una ricca cultura e storia. Puoi visitare villaggi tradizionali, templi, palazzi ed eventi culturali.

Bali è la destinazione turistica più popolare in Indonesia. È noto per la sua bellissima natura, le spiagge, il surf, la ricca cultura e i resort di lusso.

La città di Ubud a Bali è nota per la sua scena culturale, le opere d’arte tradizionali, le terrazze di riso e le attività rilassanti.

L’isola di Komodo ospita i draghi di Komodo, le lucertole più grandi del mondo. Quest’isola attira avventurieri e amanti della natura.

 

 

Forma di governo : repubblica presidenziale

L’Indonesia è una repubblica presidenziale in cui il presidente è il capo dello stato e del governo. Il Presidente è eletto nelle elezioni generali per un mandato di cinque anni e può essere eletto per un massimo di due mandati consecutivi.

Il parlamento si chiama Consiglio di rappresentanza del popolo (Dewan Perwakilan Rakyat – DPR). Ha due camere: la Camera Bassa, che conta 575 membri eletti per un mandato di cinque anni, e la Camera Alta, conosciuta come la Fila del Popolo. Il sistema giudiziario è indipendente dal governo e dal presidente. La Corte Suprema è la Corte Costituzionale, che vigila sul rispetto della Costituzione e della legge.

 

Capitale : Giakarta

Si trova sulla costa settentrionale dell’isola di Giava.

Giakarta ha una ricca storia che risale al periodo della colonizzazione olandese quando era conosciuta come Batavia. Dopo che l’Indonesia ottenne l’indipendenza nel 1945, divenne la capitale del paese e fu ribattezzata Giakarta.

 

Superficie : 1.991.440 km2

 

Popolazione : 275.000.000 (2022)

L’Indonesia è un paese etnicamente molto diversificato, sede di molti gruppi etnici. Il gruppo più numeroso è quello dei giavanesi, che costituiscono la maggioranza della popolazione. Altri importanti gruppi etnici includono i Sundanesi, i Malesi, i Batak, i Balinesi, i Maduresi e molti altri gruppi etnici più piccoli.

L’indonesiano, noto come Bahasa Indonesia, è la lingua ufficiale del paese e funge da lingua comune di comunicazione tra diversi gruppi etnici.

Il paese è il più grande stato musulmano al mondo per numero di credenti. L’Islam è la religione principale, ma il Paese conta anche importanti comunità di cristiani, indù, buddisti e seguaci delle tradizionali religioni indigene.

 

Monumenti UNESCO: 10

 

  1. Borobudur (1991) – Complesso di tre templi buddisti.
  2. Parco Nazionale di Komodo (1991) – Un parco nazionale su isole vulcaniche. L’unico posto al mondo dove vive una popolazione di lucertole giganti.
  3. Prambanan (1991) – Templi del X secolo dedicati al dio Shiva.
  4. Parco nazionale di Ujung Kulon (1991) – Il parco nazionale della foresta pluviale di pianura comprende la penisola di Ujung Kulon e le isole adiacenti. Uno di questi è Krakatoa noto per la sua gigantesca eruzione vulcanica.
  5. Sangiran (1996) – Sito di resti umani preistorici
  6. Parco Nazionale Lorentz (1999) – L’unica area protetta al mondo con una transizione graduale dalle cime innevate ai mari tropicali, comprese estese zone umide di pianura.
  7. Foresta pluviale tropicale di Sumatra (2004) – Le foreste pluviali di Sumatra comprendono tre parchi nazionali: Gunung Leuser, Kerinci Seblat e Bukit Basrisan.
  8. Il paesaggio culturale di Bali: il sistema Subak come espressione della filosofia di Tri Hita Karana (2012) – Un elaborato sistema di terrazzamenti di terreno destinati alla coltivazione del riso svolge anche un ruolo religioso e sociale.
  9. Ombilin Coal Mine Heritage a Sawahlunto (2019) – La miniera di Ombilin è la più antica miniera del sud-est asiatico.
  10. Asse cosmologico di Yogyakarta e dei suoi monumenti storici (2023) – Il centro della città giavanese del XVIII secolo progettato sulla base di una specifica cosmologia e filosofia giavanese.

 

Parchi nazionali: 54

 

  1. Parco nazionale Aketajawe-Lolobata
  2. Parco nazionale di Alas Purwo
  3. Parco Nazionale di Bali Barat
  4. Parco Nazionale del Baluran
  5. Bantimurung – Parco nazionale Bulusaraung
  6. Parco nazionale di Batang Gadis
  7. Parco Nazionale Berbak
  8. Parco Nazionale Betung Kerihun
  9. Parco nazionale Bogani Nani Wartabone
  10. Parco Nazionale Bromo Tengger Semeru
  11. Parco nazionale Bukit Baka Bukit Raya
  12. Parco Nazionale Bukit Barisan Selatan
  13. Parco Nazionale Bukit Duabelas
  14. Parco Nazionale Bukit Tigapuluh
  15. Parco Nazionale di Bunaken
  16. Parco Nazionale Danau Sentarum
  17. Parco Nazionale Gunung Ciremai
  18. Parco nazionale Gunung Gede Pangrango
  19. Parco Nazionale Gunung Halimun
  20. Parco Nazionale Gunung Leuser
  21. Parco Nazionale Gunung Merapi
  22. Parco Nazionale Gunung Merbabu
  23. Parco Nazionale Gunung Palung
  24. Parco Nazionale Gunung Rinjani
  25. Parco Nazionale Karimunjawa
  26. Parco Nazionale Kayan Mentarang
  27. Parco Nazionale Kelimutu
  28. Parco Nazionale Kepulauan Seribu
  29. Parco nazionale Kepulauan Togean
  30. Parco Nazionale Kerinci Seblat
  31. Parco Nazionale di Komodo
  32. Parco Nazionale Kutai
  33. Parco Nazionale Laiwangi Wanggameti
  34. Parco Nazionale Lore Lindu
  35. Parco Nazionale Lorentz
  36. Parco Nazionale Manupeu Tanah Daru
  37. Parco Nazionale Manusela
  38. Parco Nazionale Meru Betiri
  39. Parco Nazionale del Monte Mutis
  40. Parco Nazionale del Monte Tambora
  41. Parco Nazionale Rawa Aopa Watumohai
  42. Parco nazionale di Sabangau
  43. Parco Nazionale Sembilang
  44. Parco Nazionale della Siberut
  45. Parco Nazionale di Sumatra
  46. Parco Nazionale Sulawesi
  47. Parco nazionale Taka Bone Rate
  48. Parco nazionale Tanjung Puting
  49. Parco nazionale Teluk Cenderawasih
  50. Parco Nazionale Tesso Nilo
  51. Parco nazionale di Ujung Kulon
  52. Parco Nazionale Wakatobi
  53. Parco Nazionale Wasur
  54. Parco Nazionale Way Kambas