MALAYSIA

Data di creazione : 16 settembre 1963

Breve storia in ordine cronologico:

I secolo d.C. – XIV secolo d.C.: la regione della Malesia ospitava vari gruppi etnici, tra cui le tribù malesi e indonesiane. In questo territorio c’erano vari regni e stati che commerciavano con le regioni circostanti.

XV secolo: gli stati della penisola malese furono colpiti dall’espansione del Sultanato di Malacca e dall’arrivo dell’Islam.

XVI-XVIII secolo: la regione malese divenne un importante centro commerciale per le potenze coloniali europee, tra cui Portogallo, Paesi Bassi e Gran Bretagna. Gli inglesi acquisirono il controllo di Penang, della penisola di Malacca e di Singapore.

XIX secolo: gli inglesi fondarono lo stato malese e iniziarono a coltivare palme da olio per produrre olio di palma.

XX secolo: la Malesia fu occupata dal Giappone durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, la Gran Bretagna cercò di riprendere il controllo del territorio.

1957: Lo stato della Malesia ottiene l’indipendenza dalla Gran Bretagna e diventa una federazione di stati autonomi.

1963: la Malesia viene ufficialmente formata dalla fusione dello Stato della Malesia con Singapore, Borneo settentrionale (Sabah) e Sarawak. Tuttavia, Singapore in seguito si separò e divenne uno stato indipendente.

1965: La Malesia ottiene la piena indipendenza dal dominio coloniale britannico.

Anni ’70 – ’80: la Malesia conobbe una rapida crescita economica e industrializzazione, che portò alla denominazione “Tigre asiatica”.

21° secolo: la Malesia rimane una delle nazioni economicamente più sviluppate del sud-est asiatico, ma deve anche affrontare sfide politiche e sociali, comprese questioni relative ai gruppi etnici e religiosi nella società.

 

Abbreviazione internazionale : MAL

 

Valuta : Ringgit malese (MYR)

Il codice simbolo del Ringgit malese è RM. Il ringgit è diviso in 100 sen.

Il Ringgit malese ha un tasso di cambio fisso fissato dalla Banca Centrale della Malesia.

 

Dominio Internet : .my

 

Prefisso telefonico : +60

 

Fuso orario : GMT +8

 

Geografia :

La Malesia si trova nel sud-est asiatico ed è divisa in due parti principali. La Malesia peninsulare (chiamata anche Malesia occidentale) fa parte del continente sud-orientale asiatico e confina con la Thailandia. La parte orientale della Malesia comprende gli stati di Sabah e Sarawak, situati nel Borneo settentrionale e confinanti con Indonesia e Brunei.

È noto per le sue estese foreste pluviali tropicali che coprono gran parte del paese, soprattutto nelle regioni del Sarawak e del Sabah nel Borneo.

Il paese ha molte catene montuose e regioni montuose. La catena del Libano, incluso Kinabalu.

Ha una vasta linea costiera lungo il Mar Mediterraneo sulla costa occidentale e il Mar Cinese Meridionale sulla costa orientale.

Comprende molte isole tra cui Langkawi, Penang e le isole della regione di Sabah e Sarawak nel Borneo. Questa zona dell’isola è una popolare destinazione turistica.

Diversi fiumi importanti scorrono attraverso lo stato, tra cui il fiume Rajang e il fiume Kinabatangan nel Borneo. Ci sono anche molti laghi, il più grande dei quali è il Lago Kenyir nello stato di Terengganu.

 

Vetta più alta : Gunung Kinabalu 4095 m sopra il livello del mare.

Si trova nello stato di Sabah, nell’isola settentrionale del Borneo. Il monte Kinabalu fa parte della catena montuosa Banjaran Crocker.

 

Clima :

La Malesia ha un’umidità elevata durante tutto l’anno a causa della sua posizione vicino all’equatore. Ciò significa che l’aria è solitamente umida fino al 90%.

Le temperature sono elevate durante tutto l’anno. Le temperature medie giornaliere variano tra i 25°C ei 35°C sulla costa e alle quote più basse, mentre può essere molto più fresca nelle zone montuose. Il paese ha due stagioni delle piogge. La prima stagione delle piogge dura da novembre a febbraio ed è associata alle piogge monsoniche. La seconda stagione delle piogge, meno intensa, dura da maggio a settembre. Le stagioni secche vanno solitamente da marzo ad aprile e da giugno a ottobre.

Il Paese può essere colpito da tempeste tropicali e cicloni, soprattutto durante la stagione delle piogge.

 

Fauna e flora :

La Malesia ospita vaste foreste pluviali tropicali che comprendono una varietà di alberi, epifite, felci, viti di durian, alberi di mango e alberi giganti come il dipterocarpo.

Le zone costiere sono ricoperte da foreste di mangrovie, che ospitano molte specie di uccelli, pesci e altra vita marina.

Il paese ha ricche barriere coralline che supportano molti tipi di vita marina, tra cui varie specie di coralli, pesci e tartarughe marine.

Qui vivono diverse specie di scimmie, tra cui oranghi, gibboni e macachi. Gli oranghi sono una specie in via di estinzione e sono diventati un simbolo della lotta per proteggere le foreste pluviali.

Puoi trovare piccole popolazioni di elefanti nel Parco Nazionale Taman Negara nella Malesia peninsulare.

Esistono piccole popolazioni di tigri e leopardi della Malesia, ma sono specie in via di estinzione. Il paese offre un’abbondante vita marina, tra cui delfini, squali, tartarughe marine e molte specie di pesci. Nelle foreste pluviali e sulle isole troverai varie specie di serpenti, tra cui cobra, pitoni e vipere, oltre a molte specie di rettili: lucertole e coccodrilli.

 

Agricoltura :

L’olio di palma è la coltura più importante in Malesia, il paese è uno dei maggiori produttori mondiali. Qui si coltivano riso, gomma, canna da zucchero, tabacco e bestiame.

La Malesia è il leader mondiale nella produzione di olio di palma, che viene utilizzato nell’alimentazione, nei cosmetici e nell’industria.

Il riso è un’altra coltura importante e costituisce un alimento base per la popolazione locale. Il paese ha un vasto allevamento di bestiame. La pesca è un’industria importante, grazie alle acque costiere e alla varietà della vita marina. Le piantagioni sono situate in tutto il paese e producono olio di palma, gomma e altri prodotti.

 

Estrazione delle materie prime :

La Malesia è uno dei maggiori produttori mondiali di olio di palma. Il paese ha estese piantagioni di gomma ed è uno dei principali produttori mondiali di gomma.

Dispone di riserve di gas naturale e petrolio. Queste materie prime sono importanti per il settore energetico e la produzione industriale.

Il Paese era uno dei maggiori produttori mondiali di bauxite, materia prima per la produzione di alluminio.

Lo stato ha riserve significative di stagno, è uno dei principali produttori mondiali di questo metallo. Dispone inoltre di stock di pietre preziose come diamanti, zaffiri e smeraldi.

 

Industria :

La Malesia è uno dei pochi paesi del sud-est asiatico ad avere una propria industria automobilistica. Il paese produce automobili e componenti per i principali marchi automobilistici e li esporta all’estero. Il paese è uno dei principali produttori mondiali di apparecchiature elettroniche ed elettriche. La produzione comprende telefoni cellulari, computer, semiconduttori e altri componenti elettronici. Esiste anche un’industria chimica che comprende la produzione di prodotti chimici, plastica e polimeri.

L’industria alimentare comprende la produzione di alimenti, bevande e prodotti alimentari. Ha anche un’industria associata alla costruzione navale.

 

Servizi e altri settori dell’economia : turismo, banche, trasporti, settore informatico, telecomunicazioni, trasporti aerei e marittimi

 

Punti di interesse naturali e storici : i parchi nazionali Kinabalu e Gunung Mulu, le città di Malacca, Georg Town e Kuala Lumpur, la grotta di Clearwater, l’isola di Penang

La Malesia offre bellezze naturali mozzafiato, tra cui foreste pluviali tropicali, catene montuose, spiagge e barriere coralline. I visitatori possono esplorare i parchi nazionali come il Taman Negara e il Parco Nazionale Bako e fare escursioni al Monte Kinabalu di Sabah.

Diverse bellissime isole e spiagge che sono destinazioni turistiche popolari. L’isola di Langkawi e Pulau Redang sono note per le loro spiagge sabbiose e le acque limpide.

Ha una ricca storia multiculturale grazie a vari gruppi etnici tra cui malesi, cinesi e indiani.

La cucina malese è varia nel gusto e nella varietà di piatti. I visitatori possono assaggiare piatti tradizionali come nasi lemak, satay e gustoso cibo da strada.

 

 

Forma di governo : monarchia costituzionale

La Malesia ha un re chiamato Yang di-Pertuan Agong, che significa “Colui che è stato nominato dal maestro”. Il re è un simbolo dello stato e ha un ruolo cerimoniale. Viene scelto mediante un sistema a rotazione tra le famiglie reali dei singoli stati malesi e ogni re resta in carica cinque anni.

Un parlamento bicamerale composto dalla Dewan Rakyat (Camera del Popolo) e dalla Dewan Negara (Camera degli Stati). Il Dewan Rakyat è la camera bassa eletta del parlamento, mentre il Dewan Negara è la camera alta del parlamento, i cui membri sono eletti dagli stati della Malesia.

Il governo è guidato dal primo ministro. Di solito è il leader del partito politico che ha la maggioranza nel Dewan Rakyat.

Esiste un sistema giudiziario indipendente che comprende tribunali federali e statali.

Il paese ha una politica basata sul concetto di Malayisa, ovvero il principio secondo cui i malesi sono un gruppo etnico privilegiato. Questa politica prevede quote per i malesi in settori quali l’istruzione e l’occupazione.

 

Capitale : Kuala Lumpur

La città si trova sulla costa occidentale della penisola malese e costituisce il centro economico e culturale del paese.

Nacque come città mineraria durante la corsa all’oro del XIX secolo. Il suo nome significa “fiume fangoso”, in riferimento al fiume Klang che scorre attraverso la città.

 

Superficie : 329.750 km2

 

Popolazione : 33.900.000 (2022)

I malesi sono la popolazione etnica indigena e costituiscono la maggioranza della popolazione. Sono anche il gruppo dominante nel sistema politico del paese.

Il paese è religiosamente diversificato. L’Islam è la religione di stato, i musulmani costituiscono la maggioranza della popolazione. Oltre all’Islam, ci sono anche comunità significative di buddisti, cristiani e indù.

La lingua ufficiale è il malese, ma la maggior parte della popolazione parla anche l’inglese, utilizzato nel settore lavorativo ed educativo. I malesi cinesi parlano cinese mentre i malesi indiani parlano il tamil e altre lingue indiane. Il paese ha un sistema educativo sviluppato e università che attraggono studenti da tutto il mondo.

 

Monumenti UNESCO: 4

 

  1. Parco Nazionale Gunung Mulu (2000) – Situato sull’isola del Borneo, è noto per il suo bellissimo paesaggio di foresta pluviale, formazioni calcaree uniche e fauna e flora diversificate.
  2. Parco Nazionale Kinabalu (2000) – Il Parco Kinabalu, nel nord del Borneo, è dominato dal Monte Kinabalu (4.095 m), la montagna più alta tra l’Himalaya e la Nuova Guinea. Dalle pianure tropicali alle vette più alte.
  3. Malacca e George Town (2008) – Città che in passato facevano parte degli insediamenti dello Stretto.
    2008
  4. Sito archeologico della valle di Lenggong (2012) – Alcuni dei reperti rinvenuti qui risalgono a 2 milioni di anni fa, il che lo rende il sito archeologico più antico al di fuori dell’Africa.
    2012

 

Parchi nazionali: 22

 

  1. Parco Nazionale Kinabalu
  2. Parco Nazionale Gunung Ledang
  3. Parco Nazionale Mulu
  4. Parco Nazionale Taman Negara
  5. Parco nazionale di Penang
  6. Parco nazionale Endau-Rompin
  7. Parco Nazionale di Niah
  8. Parco Nazionale Tunku Abdul Rahman
  9. Parco Nazionale Gudung Gading
  10. Parco nazionale delle colline di Lambir
  11. Parco Nazionale Similajau
  12. Parco Nazionale Bako
  13. Parco Nazionale Kubah
  14. Parco nazionale delle colline Tawau
  15. Parco Nazionale Sipadan
  16. Parco nazionale delle zone umide di Kuching
  17. Parco Nazionale di Batang Ai
  18. Parco nazionale Loagan Bunut
  19. Parco Nazionale Kuala Koh
  20. Parco nazionale di Maludam
  21. Parco nazionale Hutan Lipur Sungai Bantang
  22. Parco Nazionale Tanjung Piai