COREA DEL NORD

Data di creazione : 9 settembre 1948

Breve storia in ordine cronologico:

1945: dopo la fine della seconda guerra mondiale, la penisola coreana viene liberata dall’occupazione giapponese e divisa in due zone di occupazione sotto l’amministrazione dell’Unione Sovietica a nord e degli Stati Uniti a sud.

1948: il 9 settembre viene proclamata la Repubblica Democratica Popolare di Corea (Corea del Nord), guidata da Kim Il-sung.

1950-1953: scoppia la guerra di Corea, un conflitto tra la Corea del Nord (sostenuta dall’Unione Sovietica e dalla Cina) e la Corea del Sud (sostenuta dagli Stati Uniti e dai suoi alleati). La guerra si è conclusa con un armistizio nel 1953, ma non è stato ancora concluso un trattato di pace formale, quindi i paesi rimangono in uno stato tecnico di guerra.

1960: la Corea del Nord viene formalmente accettata nel blocco orientale e diventa uno stato socialista con un’economia pianificata centralmente.

1994: muore Kim Il-sung, fondatore e leader di lunga data della Corea del Nord, sostituito dal figlio Kim Jong-il.

2006: la Corea del Nord conduce il suo primo test nucleare, suscitando condanna e preoccupazione a livello internazionale.

2011: muore Kim Jong-il, sostituito dal figlio Kim Jong-un.

Dal 2010: Kim Jong-un continua a sviluppare un programma nucleare e conduce una serie di test missilistici e nucleari, causando tensioni internazionali.

 

Abbreviazione internazionale : KP

 

Valuta : Won nordcoreano (KPW)

Il won è diviso in unità più piccole chiamate chon.

A causa della natura chiusa del regime nordcoreano e dei contatti limitati con il mondo, è difficile ottenere won nordcoreani al di fuori del territorio della Corea del Nord. Anche il tasso di cambio vinto è spesso controllato e manipolato dal regime nordcoreano.

 

Dominio Internet : .kp

 

Prefisso telefonico : +850

 

Fuso orario : GMT +9

 

Geografia :

La maggior parte della Corea del Nord è montuosa. La parte settentrionale del paese è ricoperta da montagne basse e medie, mentre il sud è da montuoso a montuoso.

Ha una costa breve ma significativa a est, che si trova sul Mar del Giappone, e a ovest, dove confina con il Mar Giallo.

Fiumi importanti sono il Jalu (noto anche come Amnok), che fa parte del confine con la Cina, e il Tedong (noto anche come Tumen), che fa parte del confine con Cina e Russia.

Il paese ha vaste aree forestali, soprattutto nelle regioni montuose e montuose.

 

Vetta più alta : Pektusan 2.744 metri sopra il livello del mare.

Si trova al confine tra la Corea del Nord e la Cina. Paektu-san è un vulcano attivo ed è una delle vette più alte dell’intera penisola coreana.

Questa montagna ha un significato storico e culturale significativo per i coreani, è associata a molti miti e leggende.

 

Clima :

La primavera in Corea del Nord è generalmente mite e secca. Le temperature aumentano gradualmente, la natura comincia a fiorire.

Le estati sono calde e umide. Le temperature medie nel mese di luglio variano tra i 25°C e i 30°C. Questa stagione può essere piovosa o umida, con piogge monsoniche che causano inondazioni.

L’autunno è generalmente mite e secco. Le temperature scendono gradualmente.

Gli inverni sono lunghi e freddi. Le temperature medie di gennaio possono scendere sotto i -10°C e anche sotto i -20°C, soprattutto nelle zone montuose.

 

Fauna e flora:

La Corea del Nord ospita varie specie di puzzole e scoiattoli che popolano foreste e aree boschive.

Cervi e cinghiali vivono nelle zone montuose. Esistono varie specie di orsi, compreso l’Himalayano. Grazie alle sue coste possiede una ricca fauna marina che comprende vari tipi di pesci come il merluzzo, lo sgombro e l’aringa. Alberi come pini, abeti, faggi e altri crescono nei boschi misti. Le piante e le erbe alpine crescono nelle zone montuose.

 

Agricoltura :

Il riso è un alimento base e costituisce una parte significativa della dieta della popolazione. Viene coltivato in vaste risaie. Il paese sta cercando di aumentare la propria produzione per garantire cibo a sufficienza alla sua popolazione. Il mais è un altro cereale importante. Inoltre qui si coltivano anche grano, orzo e altri cereali.

Ci sono orti e campi di ortaggi e frutta dove si coltivano cavoli, ravanelli, cipolle, patate e altri ortaggi, oltre a mele, pere e prugne.

Allevamento di bestiame, comprese mucche, maiali e capre, utilizzato per produrre latte, carne e altri prodotti animali.

Il paese deve affrontare una serie di sfide nel settore agricolo, tra cui la mancanza di moderne attrezzature agricole, l’accesso insufficiente a fertilizzanti e pesticidi, l’uso limitato della meccanizzazione e la dipendenza dai metodi agricoli tradizionali. Inoltre, occasionalmente si trova ad affrontare condizioni meteorologiche avverse, come siccità o inondazioni, che possono influenzare il raccolto.

 

Estrazione delle materie prime :

La Corea del Nord dispone di vaste riserve di carbone, che è una delle principali materie prime utilizzate per generare elettricità ed energia per l’industria.

L’estrazione del minerale di ferro è importante per la produzione di acciaio e altri prodotti metallici.

Qui viene estratto anche il rame in quantità minori. Lo stato dispone anche di riserve di tungsteno, che viene utilizzato in varie applicazioni industriali.

 

Industria :

L’industria degli armamenti è uno dei settori industriali più importanti. Qui vengono prodotti vari tipi di armi convenzionali e nucleari, sollevando preoccupazioni e sanzioni a livello internazionale.

Esistono anche riserve significative di risorse minerarie come carbone, minerale di ferro, rame e tungsteno. L’estrazione e la lavorazione industriale di queste materie prime svolgono un ruolo importante nell’industria nordcoreana.

Ci sono diverse industrie leggere qui, che includono il tessile, la produzione di abbigliamento e la produzione di beni di consumo.

L’industria alimentare trasforma gli alimenti, produce bevande e altri prodotti alimentari. Industria pesante, produzione di acciaio e cemento.

 

Servizi e altri settori dell’economia : –

 

Punti di interesse naturali e storici : tombe di Kogurjo, Kaesong

I turisti possono visitare la Corea del Nord solo attraverso tour organizzati, spesso gestiti da agenzie governative o militari. Non è consentito l’ingresso turistico separato nel paese.

Le attrazioni turistiche più famose includono la capitale Pyongyang, la Zona Demilitarizzata (DMZ) al confine tra Corea del Nord e Corea del Sud, monumenti storici come il Palazzo Kumsusan o i monumenti Kim Il-sung e Kim Jong-il, oltre a numerosi festival e eventi.

I turisti sono solitamente attentamente monitorati e hanno movimenti limitati. Al di fuori delle escursioni organizzate, non hanno accesso alla maggior parte delle zone del Paese.

Durante la visita in Corea del Nord, i turisti sono esposti a un’intensa propaganda che glorifica il regime e la dinastia Kim al potere. La loro comunicazione con i residenti locali è limitata, alla gente locale non è consentito avere contatti con gli stranieri.

 

 

Forma di governo : dittatura ereditaria

Il leader supremo del paese è molto spesso un membro della dinastia Kim, come Kim Il-sung, Kim Jong-il e Kim Jong-un. I Kim sono venerati e promossi come leader e fondatori infallibili del Paese. Lo stato è guidato dal Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori della Corea, che controlla tutti gli aspetti della vita politica, economica e sociale nella Corea del Nord.

Anche l’Esercito popolare coreano svolge un ruolo chiave nel sistema politico del paese e ha un’influenza significativa sulle strutture di governo. A livello internazionale, il paese è noto per il suo programma nucleare e per i conflitti con altri paesi, in particolare la Corea del Sud e gli Stati Uniti.

Il regime del paese è caratterizzato da repressione, libertà civili limitate, censura dei media e forte controllo sull’economia. La popolazione vive sotto stretta sorveglianza governativa e molte persone non hanno accesso alle informazioni provenienti dal mondo esterno alla Corea del Nord. Il Paese è spesso criticato per le violazioni dei diritti umani e le pratiche antidemocratiche.

 

Capitale : Pyongyang

La città si trova nella parte occidentale della Corea del Nord, vicino al fiume Taedong, che scorre attraverso la città.

Pyongyang è il centro del potere politico. Ospita il governo, gli organi centrali del Partito dei Lavoratori della Corea e il comando militare.

 

Superficie : 120.538 km2

 

Popolazione : 30.000.000 (2022)

La maggioranza della popolazione della Corea del Nord appartiene al gruppo etnico coreano. Il paese ha una piccola minoranza cinese e alcuni residenti giapponesi.

È ufficialmente un paese ateo e qui la religione è stata soppressa. Tuttavia, alcuni residenti possono praticare religioni tradizionali coreane come lo sciamanesimo o il confucianesimo, ed è probabile che esista una comunità cristiana segreta.

La lingua ufficiale è il coreano, un dialetto nordcoreano che presenta alcune differenze rispetto al sudcoreano. Il paese ha anche un proprio sistema scritto.

Il Paese pone grande enfasi sull’istruzione, con la scuola dell’obbligo. Tuttavia, l’istruzione è fortemente controllata e ideologicamente focalizzata sul culto del regime Kim.

L’assistenza sanitaria è fornita gratuitamente dallo Stato, ma il sistema è spesso insufficiente e poco efficace. La mancanza di attrezzature mediche e medicinali è un problema comune in Corea del Nord.

 

Monumenti UNESCO: –

                

Parchi nazionali: 6

 

  1. Parco Nazionale Baekdu-san
  2. Parco Nazionale Ch’ilposan
  3. Parco Nazionale del Lago Bujon
  4. Parco Nazionale Myohyang-san
  5. Parco nazionale Geumgang-san
  6. Parco nazionale Guwol-san