TAILANDIA

Data di creazione : 1238 (dal 1939 il nome Thailandia, prima ancora Siam)

Breve storia in ordine cronologico:

Storia antica: Il territorio dell’odierna Thailandia era abitato già in epoca preistorica. Nel periodo dal XIII al XIV secolo esisteva il regno di Sukhothai, considerato la prima entità statale tailandese.

Brevemente sotto il dominio dell’Impero Khmer: nel 13° secolo, parte del territorio tailandese divenne parte dell’Impero Khmer, che fu un periodo di breve durata del dominio Khmer.

Istituzione del Regno di Ayutthaya (1350): Il Regno di Ayutthaya fu fondato nel 1350 dal re Rama Thai. Divenne un regno importante nel sud-est asiatico ed esistette fino al 1767, quando fu distrutto durante un’invasione da parte delle truppe birmane.

Fondazione del Regno di Thailandia (Rattanakosin) (1782): dopo la distruzione del Regno di Ayutthaya, il re Rama I stabilì un nuovo regno con capitale a Bangkok (Krung Thep). Ciò stabilì la dinastia Chakri, che governa la Thailandia fino ad oggi.

Colonizzazione del Siam: la Thailandia è stato uno dei pochi paesi del sud-est asiatico a non essere colonizzato dalle potenze europee. Nel corso del XIX secolo concluse numerosi trattati con paesi europei che ne rispettavano l’indipendenza.

Modernizzazione e riforme (XIX e XX secolo): Re Rama IV. e Rama V avviò riforme di modernizzazione, inclusa l’introduzione della legge e della tecnologia occidentale, che contribuirono a consolidare la sovranità del paese.

Seconda Guerra Mondiale e Stato di Guerra Fredda: Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Thailandia fu occupata dal Giappone, ma in seguito si unì agli Alleati. Durante la Guerra Fredda, la Thailandia rimase indipendente ma fu coinvolta in conflitti geopolitici regionali.

 

Abbreviazione internazionale : TH

 

Valuta : Baht tailandese (THB)

Il baht è diviso in 100 satang, ma i satang sono più comunemente usati solo nella vendita al dettaglio e in alcune transazioni specifiche. Le banconote e le monete Baht hanno denominazioni diverse.

Il baht tailandese è una valuta stabile.

 

Dominio Internet : .th

 

Prefisso telefonico : +66

 

Fuso orario : GMT +7

 

Geografia :

La Thailandia si trova nella penisola malese nel sud-est asiatico. Confina con diversi paesi, tra cui il Myanmar (Birmania) ad ovest e a nord, il Laos a nord e nord-est, la Cambogia ad est e la Malesia a sud. Ha estese coste sul Mar delle Andamane a ovest e sul Golfo della Thailandia a est. Questa zona è conosciuta per le sue bellissime spiagge e isolotti.

A nord c’è una catena montuosa conosciuta come catena montuosa del Tenasserim che separa la Thailandia dal Myanmar.

È attraversata da numerosi fiumi, i più importanti dei quali sono il Mekong a nord e il Chao Phraya a sud. Ci sono anche molti laghi salati e foreste di mangrovie nel sud del paese.

Il paesaggio del paese è vario e comprende spiagge, foreste pluviali tropicali, foreste montane, valli fluviali e pianure agricole.

Il paese ha diverse isole che sono destinazioni turistiche popolari. Le isole più famose includono Phuket, Koh Samui, Koh Phi Phi e molte altre. Queste isole sono conosciute per le loro bellissime spiagge, le immersioni e gli sport acquatici.

 

Vetta più alta : Doi Inthanon 2565 metri sopra il livello del mare.

Si trova sui monti Tenasserim nel nord del paese e si trova all’interno del Parco Nazionale Doi Inthanon.

In cima a Doi Inthanon ci sono due magnifici templi reali, Naphamethinidon e Naphaphonphumisiri.

 

Clima :

La maggior parte della Thailandia ha un clima tropicale, caratterizzato da alte temperature ed elevata umidità per gran parte dell’anno. Il sistema dei monsoni tropicali influenza il clima, con periodi piovosi e secchi significativi.

La stagione delle piogge dura solitamente da maggio a ottobre. Durante questo periodo si verificano forti piogge, soprattutto sulla costa occidentale nella regione del Mare delle Andamane e a sud nel Golfo della Thailandia. La stagione secca dura da novembre a marzo. Durante questo periodo le precipitazioni diminuiscono, le temperature sono più alte e l’aria è molto più secca.

Nella parte settentrionale, soprattutto nelle zone montuose intorno a Doi Inthanon, il clima può essere più mite e fresco, con temperature in calo in autunno e inverno.

La costa orientale del Golfo della Thailandia ha un clima caldo e secco, con precipitazioni minime, anche durante la stagione delle piogge.

Durante la stagione delle piogge le zone costiere possono essere colpite da tifoni e tempeste tropicali.

 

Fauna e flora:

La Thailandia ospita una popolazione di elefanti asiatici, compresi gli elefanti selvatici utilizzati per scopi turistici e lavorativi.

Alcune parti del paese, soprattutto a ovest e a nord, sono abitate da tigri indiane, comprese le tigri bianche.

Lo stato ospita molte specie di scimmie, tra cui macachi, gibboni e langur. Le scimmie sono spesso viste nei parchi nazionali e nelle aree protette.

Nelle parti meridionali, nella zona di Bangkok, si trovano i coccodrilli d’acqua dolce.

Il paese è un paradiso per gli ornitologi, ha una ricca avifauna. Molte specie di uccelli migrano in Thailandia durante la stagione invernale.

In alcune zone del nord e dell’ovest troverai foreste pluviali tropicali. Sulla costa, nella zona della baia di Phang Nga e in altre lagune, crescono le mangrovie.

Esistono più di 1.000 specie di orchidee, incluso il fiore nazionale, l’orchidea Ratchaphruek.

 

Agricoltura :

Il riso è un alimento base della cucina tailandese e uno dei principali prodotti dell’agricoltura tailandese. Il paese è uno dei principali produttori mondiali di riso, comprese varietà come il riso jasmine. È anche uno dei principali produttori mondiali di gomma. La gomma si ottiene dagli alberi della gomma.

Il mais e la canna da zucchero sono altre colture importanti nell’agricoltura tailandese. Il mais viene utilizzato come mangime per il bestiame e anche come materia prima per l’industria alimentare. La canna da zucchero viene trasformata in zucchero e da essa viene prodotto anche etanolo.

Qui vengono coltivati ​​frutti esotici come mango, ananas, durian, banane e molti altri.

L’allevamento del bestiame, compresi i bufali e le mucche, è un aspetto importante dell’agricoltura tailandese. I bovini vengono utilizzati per la carne, il latte e per scopi lavorativi.

 

Estrazione delle materie prime :

La Thailandia possiede alcune riserve di stagno, in particolare nelle province di Phuket, Phang Nga e Ranong, sulla costa meridionale del paese.

Lo stagno, un minerale contenente stagno, tungsteno e molibdeno, viene estratto nella zona intorno all’isola di Phuket.

Il paese dispone anche di piccole riserve di minerale di ferro. Qui viene estratto anche il manganese, una materia prima importante per la produzione dell’acciaio. Depositi di manganese si trovano in alcune province della Thailandia settentrionale e nordorientale. L’estrazione dell’oro ha una lunga storia nel paese.

Il paese ha alcune riserve di uranio, ma la sua estrazione è limitata e regolamentata a causa dei rischi per la salute e l’ambiente associati all’estrazione dell’uranio.

 

Industria:

La Tailandia è uno dei maggiori produttori di automobili del sud-est asiatico. Qui si trovano le fabbriche di diverse case automobilistiche internazionali, tra cui Toyota, Honda, Ford, General Motors e altre. Produce apparecchiature elettriche ed elettroniche, compresa l’elettronica di consumo, telefoni cellulari, televisori, computer e altre apparecchiature elettroniche.

L’industria alimentare tailandese comprende la lavorazione degli alimenti, la produzione di bevande, la lavorazione dei frutti di mare, l’inscatolamento, i dolciumi e altri alimenti.

Ha anche un’industria tessile e dell’abbigliamento sviluppata, che produce abbigliamento, calzature e prodotti tessili per il consumo interno e l’esportazione.

Raffinerie di petrolio e impianti petrolchimici che trattano il petrolio e producono prodotti petrolchimici e combustibili.

L’edilizia è un settore in forte espansione a causa della crescente domanda di immobili, infrastrutture e strutture turistiche. Qui vengono prodotti materiali da costruzione come cemento, acciaio e altri. La lavorazione del legno comprende la produzione di mobili, materiali da costruzione e altri prodotti in legno.

 

Servizi e altri settori dell’economia : turismo, telecomunicazioni, banche

 

Punti di interesse naturali e storici : Bangkok, Ayutthaya, Chiang Mai, Phuket, Koh Samui, Pattaya, Wat Traimit

La Tailandia offre una varietà di scenari naturali, tra cui bellissime spiagge, foreste montane, cascate mozzafiato, isole tropicali e barriere coralline. Aree come le Isole Phi Phi, la Baia di Phang Nga e Krabi sono note per le loro bellissime spiagge e formazioni rocciose.

Ha una ricca storia e cultura. Templi antichi come Wat Pho e Wat Phra Kaew a Bangkok o città storiche come Ayutthaya. La cultura tailandese è ricca di tradizioni, arte, musica e danza.

La cucina tailandese è famosa in tutto il mondo. I turisti possono gustare la cucina tradizionale tailandese nei mercatini o nei ristoranti alla moda. Piatti come pad thai, curry verde e som tam sono molto popolari.

Offre una varietà di attività avventurose come immersioni, snorkeling, trekking in montagna, rafting sul fiume e persino sport estremi come arrampicata su roccia e paracadutismo.

Celebra molte feste e celebrazioni religiose come Songkran (Capodanno tailandese) e Loy Krathong (Festival delle candele). Questi eventi affascinano i turisti e offrono uno sguardo al patrimonio religioso e culturale della Thailandia.

 

 

Forma di governo: monarchia costituzionale

La Thailandia è una monarchia costituzionale, il che significa che ha un monarca come capo dello stato, e allo stesso tempo esiste una costituzione che limita i poteri del monarca e stabilisce i diritti e le responsabilità dei cittadini. Ufficialmente Regno di Thailandia, il re o la regina hanno una notevole importanza simbolica nel paese.

La monarchia ha una lunga storia e il capo dello stato ha un ruolo importante nella cultura e nella tradizione tailandese. Il paese in precedenza riconosceva lo status divino del monarca, ma la nuova costituzione ha introdotto una monarchia costituzionale in cui i poteri del re sono limitati dal parlamento e dal governo. Il re ha ancora un importante ruolo simbolico e rappresentativo e il suo ritratto è comunemente visto in molte parti del Paese.

Il Parlamento è composto da due camere: la Camera dei Deputati e il Senato. La Camera dei Deputati è eletta dal popolo, mentre i senatori vengono nominati. Il governo tailandese è guidato dal Primo Ministro, che è un rappresentante eletto ed è il capo del governo. Il Primo Ministro è solitamente il leader del partito politico che ha la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti.

 

Capitale : Bangkok

La città si trova sul delta del fiume Chao Phraya, sulla costa centro-occidentale del Golfo della Thailandia.

Bangkok ha una ricca storia che risale al XV secolo. Fu fondata come una piccola fortezza sul fiume Chao Phraya e gradualmente divenne una grande città. Nel 1782 divenne la capitale del Regno di Thailandia.

 

Superficie : 513.120 km2

 

Popolazione : 70.400.000 (2022)

I thailandesi costituiscono la maggioranza della popolazione thailandese. Sono discendenti dell’antica nazione tailandese e la loro cultura e lingua svolgono un ruolo dominante nel paese.

Oltre ai thailandesi, ci sono diversi gruppi più piccoli nel paese, tra cui malesi, cinesi, khmer e altri.

Il buddismo è la religione dominante. Ci sono anche un numero minore di musulmani che vivono soprattutto nel sud del Paese, e comunità più piccole di cristiani e indù.

 

Monumenti UNESCO: 7

 

  1. Città storica di Ayutthaya (1991) – Resti di una città storica dal XIII al XVIII secolo.
  2. Città storica di Sukhothai e città storiche adiacenti (1991) – Capitale del Regno del Siam. I suoi monumenti illustrano gli inizi dell’architettura tailandese.
  3. Riserva Thungyai – Huai Kha Khaeng (1991) – La riserva naturale comprende tutti i tipi di foresta del sud-est asiatico.
  4. Sito archeologico di Ban Chiang (1992) – Il più importante sito di insediamenti preistorici nel sud-est asiatico.
  5. Complesso forestale Dong Phayayen–Khao Yai (2005) – Riserva naturale nei bacini dei fiumi Mun, Mekong e Bang Pakong.
  6. Complesso forestale di Kaeng Krachan (2021) – Una riserva naturale sulla catena montuosa del Tenasserim, al crocevia tra la fauna e la flora dell’Himalaya, dell’Indocina e di Sumatra.
  7. L’antica città di Si Thep e i monumenti associati di Dvaravati (2023) – L’antica città di Si Thep e i monumenti associati di Dvaravati comprende tre siti archeologici che rappresentano la cultura e la civiltà distinta di Dvaravati.

 

Parchi nazionali: 130

 

  1. Parco Nazionale Chae Son
  2. Parco Nazionale Doi Chong
  3. Parco Nazionale Doi Inthanon
  4. Parco Nazionale Doi Khun Tan
  5. Parco Nazionale Doi Luang
  6. Parco nazionale Doi Pha Hom Pok
  7. Parco Nazionale Doi Pha Klong
  8. Parco Nazionale Doi Phu Kha
  9. Parco nazionale di Doi Phu Nang
  10. Parco nazionale Doi Suthep-Pui
  11. Parco Nazionale Doi Wiang Pha
  12. Parco Nazionale Huai Nam Dang
  13. Parco Nazionale Kaeng Chet Khwae
  14. Parco Nazionale Khao Kho
  15. Parco Nazionale Khlong Lan
  16. Parco Nazionale Khlong Wang Chao
  17. Parco Nazionale Khun Chae
  18. Parco Nazionale Khun Khan
  19. Parco Nazionale Khun Nan
  20. Parco Nazionale Khun Phra Wo
  21. Parco Nazionale Khun Satan
  22. Parco Nazionale Lam Nam Nan
  23. Parco Nazionale Lam Nam Kok
  24. Parco Nazionale Lan Sang
  25. Parco Nazionale Mae Charim
  26. Parco Nazionale Mae Moei
  27. Parco Nazionale Mae Ngao
  28. Parco Nazionale di Mae Phang
  29. Parco Nazionale Mae Puem
  30. Parco nazionale di Mae Ping
  31. Parco Nazionale Mae Ta Krai
  32. Parco Nazionale di Mae Tho
  33. Parco Nazionale Mae Wa
  34. Parco Nazionale Mae Wang
  35. Parco nazionale di Mae Wong
  36. Parco Nazionale Mae Yom
  37. Parco Nazionale Na Haeo
  38. Parco Nazionale Nam Nao
  39. Parco nazionale di Namtok Chat Trakan
  40. Parco Nazionale Namtok Mae Surin
  41. Parco nazionale Namtok Pha Charoen
  42. Parco nazionale di Nanthaburi
  43. Parco Nazionale Op Khan
  44. Parco Nazionale Op Luang
  45. Parco Nazionale Pha Daeng
  46. Parco Nazionale Phu Hin Rong Kla
  47. Parco Nazionale Phu Langka
  48. Parco Nazionale Phu Sang
  49. Parco Nazionale di Phu Soi Dao
  50. Parco Nazionale Salawin
  51. Parco Nazionale di Si Lanna
  52. Parco Nazionale di Si Nan
  53. Parco Nazionale di Si Satchanalai
  54. Parco Nazionale Taksin Maharat
  55. Parco Nazionale Tham Pha Thai
  56. Parco nazionale Tham Pla–Namtok Pha Suea
  57. Parco Nazionale Tham Sakoen
  58. Parco Nazionale Thung Salaeng Luang
  59. Parco Nazionale Ton Sak Yai
  60. Parco Nazionale Wiang Kosai
  61. Parco Nazionale Huai Huat
  62. Parco Nazionale Kaeng Tana
  63. Parco Nazionale Khao Phra Wihan
  64. Parco Nazionale Khao Yai
  65. Parco Nazionale Mukdahan
  66. Parco Nazionale Na Haeo
  67. Parco nazionale Na Yung-Nam Som
  68. Parco Nazionale Nam Phong
  69. Parco Nazionale Pang Sida
  70. Parco Nazionale Pa Hin Ngam
  71. Parco Nazionale Pha Taem
  72. Parco nazionale Phu Chong-Na Yoi
  73. Parco Nazionale Phu Kao-Phu Phan Kham
  74. Parco Nazionale Phu Kradueng
  75. Parco Nazionale Phu Laen Kha
  76. Parco Nazionale Phu Pha Lek
  77. Parco Nazionale Phu Pha Man
  78. Parco Nazionale Phu Pha Yon
  79. Parco Nazionale di Phu Phan
  80. Parco Nazionale di Phu Ruea
  81. Parco Nazionale Phu Sa Dok Bua
  82. Parco Nazionale Phu Suan Sai
  83. Parco Nazionale di Phu Wiang
  84. Parco Nazionale di Sai Thong
  85. Parco Nazionale Ta Phraya
  86. Parco Nazionale Tat Mok
  87. Parco Nazionale Tat Ton
  88. Parco nazionale di Thap Lan
  89. Parco nazionale Chaloem Phrakiat Thai Prachan
  90. Parco nazionale Chaloem Rattanakosin
  91. Parco Nazionale Erawan
  92. Parco Nazionale Kaeng Krachan
  93. Parco nazionale Khao Chamao-Khao Wong
  94. Parco nazionale Khao Khitchakut
  95. Parco Nazionale Khao Laem Khao Sip Ha Chan
  96. Parco Nazionale Khuean Srinagarindra
  97. Parco Nazionale Khun Phra Wo
  98. Parco Nazionale Kuiburi
  99. Parco nazionale Lam Khlong Ngu
  100. Parco Nazionale Namtok Chet Sao Noi
  101. Parco Nazionale Namtok Huai Yang
  102. Parco Nazionale Namtok Khlong Kaeo
  103. Parco nazionale Namtok Pha Charoen
  104. Parco Nazionale Namtok Phlio
  105. Parco nazionale Namtok Sam Lan
  106. Parco Nazionale Pang Sida
  107. Parco Nazionale Phra Phutthachai
  108. Parco Nazionale Phu Toei
  109. Parco Nazionale Ramkhamhaeng
  110. Parco Nazionale Sai Yok
  111. Parco nazionale di Thong Pha Phum
  112. Parco nazionale di Bang Lang
  113. Parco Nazionale Budo-Sungai Padi
  114. Parco Nazionale Kaeng Krung
  115. Parco Nazionale Khao Lak-Lam Ru
  116. Parco Nazionale Khao Luang
  117. Parco Nazionale Khao Nam Khang
  118. Parco Nazionale di Khao Nan
  119. Parco Nazionale Khao Phanom Bencha
  120. Parco nazionale Khao Pu-Khao Ya
  121. Parco Nazionale Khao Sok
  122. Parco Nazionale Khlong Phanom
  123. Parco nazionale Namtok Ngao
  124. Parco Nazionale Namtok Sai Khao
  125. Parco Nazionale Namtok Si Khid
  126. Parco Nazionale Namtok Yong
  127. Parco Nazionale di Si Phang Nga
  128. Parco Nazionale del Sirinat
  129. Parco Nazionale Tai Rom Yen
  130. Parco nazionale di Thale Ban