SAMOA

Data di creazione : 1 gennaio 1962

Breve storia in ordine cronologico:

Storia antica: l’insediamento di Samoa iniziò probabilmente intorno al 3.000 A.C. I marittimi polinesiani arrivarono sulle isole e fondarono società e culture tradizionali.

Contatto con gli europei: i navigatori europei, tra cui James Cook, arrivarono qui nel XVIII secolo. Seguì un periodo di scontri con i colonizzatori europei e americani.

Colonizzazione: nel 19° secolo, Samoa divenne il fulcro di diversi paesi, tra cui Germania, Stati Uniti e Gran Bretagna.

Spartizione delle Samoa: nel 1899, le Isole Samoa furono divise tra la Germania (la parte occidentale) e gli Stati Uniti (la parte orientale).

Indipendenza di Samoa (1962): le Samoa occidentali (ora Samoa) ottennero l’indipendenza dalla Nuova Zelanda il 1° gennaio 1962.

Samoa americane: la parte orientale dell’isola è rimasta sotto l’amministrazione degli Stati Uniti ed è conosciuta come Samoa americane.

Storia moderna: dopo l’indipendenza, Samoa è diventata uno stato sovrano e membro della comunità internazionale.

 

Abbreviazione internazionale : WS

 

Valuta : tala samoano (WST)

Il tala è diviso in 100 sen.

Il tala samoano è la valuta ufficiale delle Samoa, in alcune zone turistiche potresti incontrare anche il dollaro americano. Le Samoa americane utilizzano il dollaro come valuta ufficiale.

 

Dominio Internet : .ws

 

Prefisso telefonico : +685

 

Fuso orario : GMT +13

 

Geografia :

Samoa si trova nella parte sud-occidentale dell’Oceano Pacifico, in un’area conosciuta come Isole del Pacifico. Si trova in Polinesia, che è una delle sottoregioni del Pacifico.

Si compone di due isole principali, Upolu e Savai’i. L’isola di Upolu è la più grande e ospita anche la capitale, Apia. Savai’i è la seconda isola più grande e si trova a ovest di Upolu.

Le isole Samoa sono di origine vulcanica, conferendo al paese una topografia spettacolare. Alte montagne e vette vulcaniche creano splendidi paesaggi, tra cui foreste pluviali, cascate e spiagge di sabbia bianca.

Il paese si trova in una zona dove si verificano terremoti, qui gli tsunami sono un grosso rischio.

 

Vetta più alta : Silisili 1858 m sul livello del mare

È un picco vulcanico situato sull’isola di Savai’i.

 

Clima :

La stagione delle piogge a Samoa dura da novembre ad aprile.

La stagione secca dura da maggio a ottobre. In questo periodo le precipitazioni diminuiscono. Le temperature sono leggermente più basse durante la stagione secca, ma rimangono comunque calde.

L’umidità qui è elevata per gran parte dell’anno, conferendo alle isole il loro caratteristico carattere tropicale.

Le temperature dell’oceano circostante sono piacevoli per nuotare e fare immersioni. L’acqua del mare ha una temperatura compresa tra 24°C e 30°C durante tutto l’anno.

 

Fauna e flora:

Samoa ospita molte specie di uccelli, tra cui pappagalli, piccioni e colibrì. Alcune specie di uccelli sono endemiche e si trovano solo nelle Isole Samoa.

La vita sottomarina intorno alle isole è ricca e diversificata.

Le Isole Samoa ospitano molti tipi di insetti invertebrati, tra cui farfalle, ragni e lombrichi.

Le tartarughe marine, come la caretta caretta, sono molto comuni qui.

Nelle acque del Pacifico attorno a Samoa è possibile avvistare i delfini e, in stagione, le balene che attraversano la regione durante i loro viaggi migratori.

Le isole sono ricche di fiori, tra cui ibisco, plumeria e altre specie, che vengono spesso utilizzati come decorazioni.

 

Agricoltura :

Il taro è una delle principali colture delle Isole Samoa. Viene utilizzato per preparare il piatto tradizionale “poi”.

Le banane sono un’altra coltura importante. Qui vengono coltivate varie varietà, che fanno parte di molti piatti samoani.

Le noci di cocco, il latte di cocco e l’olio sono una parte importante della cucina samoana.

Altre colture coltivate includono ananas, manioca, patate dolci e altri ortaggi e frutta.

Anche l’allevamento del bestiame e la pesca sono industrie importanti.

 

Estrazione delle materie prime :

Le Isole Samoa non sono ricche di industria mineraria e risorse minerarie.

Le isole sono di origine vulcanica, quindi in alcuni punti è presente lava e rocce vulcaniche. Queste rocce possono essere utilizzate per scopi edilizi, ma l’estrazione mineraria è limitata.

 

Industria:

Le isole hanno risorse forestali e una piccola industria di lavorazione del legno. Il legno viene utilizzato per realizzare mobili e materiale da costruzione.

L’industria tessile comprende la produzione di abbigliamento e prodotti tessili. Alcune aziende samoane sono specializzate nella produzione di abiti tradizionali e souvenir samoani.

Il settore edile prevede la costruzione, la manutenzione di edifici e infrastrutture sulle isole.

Piccole industrie producono prodotti tradizionali come sculture in legno, cesti e prodotti in paglia che vengono venduti come souvenir.

 

Servizi e altri settori dell’economia : turismo, trasporti aerei e marittimi

 

Punti di interesse naturali e storici : Apia, Baia di Fagaloa, Collina Pulemelei, Cascata Fuipisia, Parco Nazionale O Le Pupu Pue, spiagge, Isola Savai’i

Samoa è nota per le sue bellissime spiagge di sabbia bianca, le acque cristalline del mare e gli spettacolari paesaggi vulcanici. I turisti vengono qui per godersi le bellezze naturali, tra cui cascate, foreste pluviali e barriere coralline.

La cultura ha una ricca storia e tradizione. I turisti possono sperimentare danze tradizionali samoane, musica, arti e mestieri. L’annuale festival fa’a Samoa celebra e promuove la cultura samoana.

 

 

Forma di governo : repubblica parlamentare/monarchia costituzionale

Il capo dello Stato è il capo dello Stato eletto per un mandato di quattro anni. Il sistema legale samoano si basa su una combinazione della legge tradizionale samoana (fa’a Samoa), profondamente radicata nella cultura e nelle tradizioni locali, e della legge derivata dalla legge britannica.

Il Parlamento, detto Fono, è un organo legislativo bicamerale. È composto dalla Camera Bassa (Assemblea Legislativa) e dal Senato.

La Repubblica di Samoa è uno stato indipendente dal 1962, quando ottenne l’indipendenza dalla Nuova Zelanda.

 

Capitale : Apia

Apia si trova sulla costa settentrionale dell’isola Upolu, sulla sponda meridionale della baia di Apia.

Apia è una città vivace e diversificata che funge da porta d’accesso alle Isole Samoa oltre ad essere il centro delle attività politiche e commerciali del paese.

 

Superficie : 2.831 km2

 

Popolazione : 205.000 (2022)

I samoani costituiscono la maggioranza della popolazione delle isole. Hanno la loro cultura, lingua e tradizioni uniche.

La lingua ufficiale è il samoano, ma è molto diffuso anche l’inglese, utilizzato negli affari, nell’istruzione e nella pubblica amministrazione.

Il cristianesimo, in particolare la Chiesa cristiana samoana, gioca un ruolo importante nella vita religiosa degli abitanti delle Isole Samoa. C’è anche una piccola comunità di cattolici romani.

 

Monumenti UNESCO: –

              

Parchi nazionali: 5

 

  1. Parco Nazionale del Lago Lanoto’o
  2. Parco Nazionale della Lata
  3. Parco Nazionale Masamasa-Falelima
  4. Parco Nazionale Mauga o Salafai
  5. Parco Nazionale O Le Pupu-Puʿe