Paesi Bassi  (Olanda)

Data di creazione : 30 gennaio 1648

Breve storia in ordine cronologico:

VII secolo: insediamento di tribù germaniche nell’area degli odierni Paesi Bassi, compreso il Regno di Frisia.

IX secolo: i Paesi Bassi diventano parte dell’impero franco.

XV-XVI secolo: sperimenta un boom nel commercio, nell’industria e nella navigazione marittima, diventando un potente impero commerciale e coloniale.

1568 – 1648: La Guerra degli Ottant’anni tra i Paesi Bassi e l’Impero spagnolo si conclude con la creazione di uno Stato indipendente.

1713: La pace di Utrecht riconosce l’indipendenza del Regno dei Paesi Bassi.

XIX-XX secolo: il paese subisce vari cambiamenti e riforme politiche, ma mantiene ancora la sua sovranità.

I Paesi Bassi sono una monarchia costituzionale con un re o una regina come capo di stato. Comprende quattro paesi (Aruba, Curaçao, Saint Martin e le Isole dei Caraibi olandesi) che ne costituiscono le parti costitutive.

 

Abbreviazione internazionale : NL

 

Valuta : Euro (EUR)

Il paese ha adottato l’euro come valuta ufficiale il 1° gennaio 2002, in sostituzione del fiorino olandese (NLG).

In quanto membro della zona euro, utilizza l’euro per tutte le sue transazioni economiche e finanziarie.

 

Dominio Internet : .nl

 

Prefisso telefonico : +31

 

Fuso orario : + 1 GMT

 

Geografia :

Situati sulla costa occidentale dell’Europa, i Paesi Bassi sono un paese affascinante con una geografia unica. La caratteristica principale di questo piccolo paese europeo è la sua bassa altitudine, che lo distingue da molti altri paesi.

Un’altra caratteristica della geografia sono i delta di grandi fiumi come il Reno, la Mosa e la Schelda. Questi fiumi formano grandi delta che hanno un impatto significativo sul paesaggio e sulla gestione delle acque del paese. Sono essenziali per l’agricoltura e il commercio marittimo, che è sempre stato una parte fondamentale dell’economia olandese.

Le coste settentrionali e occidentali sono bagnate dal Mare del Nord.

Confina a ovest con la Germania e a sud con il Belgio.

 

Vetta più alta : Vaalserberg 322 m sopra il livello del mare

Si trova nella provincia del Limburgo, nel sud-est dei Paesi Bassi. È anche il triplo confine, il luogo in cui si incontrano i confini di tre paesi, vale a dire Paesi Bassi, Belgio e Germania.

 

Clima :

I Paesi Bassi hanno un clima marittimo temperato con inverni miti ed estati calde. Le temperature medie in inverno sono intorno ai 2-6°C e in estate 17-20°C.

Le precipitazioni sono distribuite uniformemente durante tutto l’anno. Il terreno è soggetto ai venti, soprattutto sulla costa.

A causa della bassa altitudine, i Paesi Bassi devono fare i conti con la gestione delle acque e la protezione dalle inondazioni.

 

Fauna e flora:

I Paesi Bassi non hanno molti animali selvatici di grandi dimensioni a causa della densa popolazione e dell’agricoltura estensiva. Tuttavia nei parchi nazionali e nelle riserve si possono osservare animali selvatici come caprioli, lepri, volpi e tassi.

La costa del Mare del Nord e i corsi d’acqua dolce ospitano una varietà di specie di uccelli, tra cui gabbiani, cigni e anatre selvatiche.

La flora comprende diversi tipi di piante. Il simbolo più famoso del paese sono i tulipani, che creano un bellissimo campo fiorito durante la primavera.

Oltre ai tulipani, nei prati e nei campi olandesi troverete anche narcisi, giacinti e gigli.

I boschi, che costituiscono una parte minore del territorio, sono dominati da alberi come faggio, quercia, ontano e salice.

 

Agricoltura :

I Paesi Bassi sono noti per i suoi estesi polder, che sono fertili aree agricole circondate da dighe che consentono di coltivare con successo le aree sotto il livello del mare. Con questa strategia, gli agricoltori possono affrontare efficacemente le frequenti inondazioni e mantenere il terreno asciutto e adatto alla coltivazione.

Le principali colture coltivate sono cereali come frumento, orzo, mais e avena. Si coltivano anche patate, cipolle, pomodori, cetrioli, peperoni e altri ortaggi. Nella frutticoltura sono importanti le mele, le pere e le ciliegie.

 

Estrazione delle materie prime :

I Paesi Bassi non dispongono di riserve di risorse naturali molto significative, il che ha influito sulla sua posizione nell’area di estrazione delle risorse.

Ha alcune risorse limitate di materie prime. Il terreno e la sabbia estratti, soprattutto in alcune parti del paese, vengono utilizzati per progetti edilizi e infrastrutturali.

 

Industria :

L’industria olandese è diversificata e comprende prodotti petrolchimici, trasformazione alimentare, prodotti chimici, prodotti farmaceutici, ingegneria, elettronica e tecnologia dell’informazione.

L’industria è un pilastro importante dell’economia del paese e contribuisce alla sua ricchezza e competitività internazionale.

 

Servizi e altri settori dell’economia : servizi, banche, assicurazioni, turismo, trasporti, telecomunicazioni, informatica, scienza, ricerca e istruzione, sanità

 

Punti di interesse naturali e storici:

Il paese è famoso per le sue città storiche e pittoresche come Amsterdam, Rotterdam, L’Aia, Utrecht e altre. I turisti possono ammirare bellissimi canali, architetture storiche, musei e opere d’arte. Ad Amsterdam puoi vedere, tra le altre cose, il famoso Rijksmuseum con opere di Rembrandt e Vermeer.

Lo stato ospita anche numerosi monumenti di fama mondiale, come i campi di tulipani vicino alla città di Lisse o gli storici mulini a vento nelle campagne.

Le zone costiere del Mare del Nord sono una destinazione popolare per gli amanti della spiaggia e degli sport acquatici. Qui i turisti possono rilassarsi sulle spiagge sabbiose, fare surf, andare in barca a vela o dedicarsi ad altre attività acquatiche.

 

 

Forma di governo : monarchia costituzionale

I Paesi Bassi sono una monarchia costituzionale con un sistema di governo parlamentare. Ciò significa che ha un re o una regina come capo di stato, ma i poteri del monarca sono limitati dalla costituzione e la maggior parte delle decisioni politiche vengono prese dal parlamento e dal governo.

Il principale organo statale è l’Assemblea degli Stati Generali (Staten-Generaal), che è il parlamento dei Paesi Bassi. Si compone di due Camere: la Prima Camera (Eerste Kamer) e la Seconda Camera (Tweede Kamer). La Prima Camera ha 75 membri eletti tramite elezioni indirette dai rappresentanti regionali, mentre la Seconda Camera ha 150 membri eletti direttamente dai cittadini olandesi.

Il governo è guidato da un primo ministro nominato dal re o dalla regina. Il Primo Ministro è solitamente il leader del partito politico che ha ottenuto il maggior numero di voti alle elezioni della Seconda Camera. Il governo è un organo collettivo composto da vari ministri responsabili di vari ministeri e dipartimenti.

Il re o la regina hanno solo poteri simbolici e il loro ruolo è più cerimoniale. Il vero potere politico è nelle mani del Parlamento e del governo. Il monarca è tenuto ad agire secondo la costituzione e non ha il potere di prendere decisioni politiche senza il consenso del parlamento.

 

Capitale : Amsterdam

La città si trova sul fiume Amstel ed è conosciuta per i suoi bellissimi canali, l’architettura storica, i musei d’arte e la ricca cultura.

Ad Amsterdam troverai molti monumenti storici, come il Palazzo Reale in Piazza Dam, che funge da residenza ufficiale della famiglia reale olandese. Un’altra attrazione interessante è il Museo Van Gogh, che ospita la più grande collezione di opere di questo famoso artista olandese. Il Rijksmuseum ospita importanti opere d’arte olandesi, tra cui dipinti di Rembrandt e Vermeer.

La città ha una ricca vita culturale con numerosi teatri, sale da concerto, gallerie e ristoranti alla moda. Le zone di De Pijp e Jordaan sono popolari sia tra la gente del posto che tra i turisti, con accoglienti caffè, mercati alimentari e una varietà di negozi.

 

Superficie : 41.528 km2

 

Popolazione : 17.750.000 (2022)

I Paesi Bassi sono un paese densamente popolato e appartengono agli stati con un’alta densità di popolazione in Europa.

Ha una popolazione diversificata che comprende residenti di vari contesti etnici, culturali e religiosi. Gli olandesi sono il gruppo principale, ci sono anche minoranze, tra cui surinamesi, antillesi, marocchini, turchi e altri.

Il paese è noto per la sua apertura, tolleranza e multiculturalismo.

 

Monumenti UNESCO: 12

 

  1. Mare di Wadden (2009) – Un mare costiero e un sistema di secche situato nell’Europa nordoccidentale.
  2. Van Nellefabriek (2014) – Un iconico edificio industriale situato a Rotterdam. Serviva come impianto di produzione per la lavorazione del caffè, del tè e del tabacco.
  3. Canal Ring Area (2010) – Un’area storica nel centro di Amsterdam situata all’interno del Singelgracht, un canale ad anello esterno che circonda il centro storico della città.
  4. Schokland e dintorni (1995) – Una piccola isola ed ex comunità insulare situata nell’interno dei Paesi Bassi, vicino alla città di Emmeloord, nella provincia di Flevoland.
  5. Rietveld Schröderhuis (2000) – Residenza modernista progettata dall’architetto olandese Gerrit Rietveld.
  6. Rete di mulini a vento a Kinderdijk-Elshout (1997) – Un impressionante sistema di 19 mulini a vento situati nella regione di Alblasserwaard, nella parte meridionale dei Paesi Bassi.
  7. Io. DF Woudagemaal (1998) – Storica stazione di pompaggio del vapore situata a Lemmer.
  8. Distretto storico, centro città e porto di Willemstad (1997) – Questa zona è la capitale di Curaçao ed è nota per la sua bellissima architettura, i suoi vicoli e la sua ricca storia.
  9. Low German Limes (2021) – Uno dei confini dell’Impero Romano in Germania, che è l’area dell’attuale Germania.
  10. Dutch Water Defense Lines (1996) – Un sistema di linee di difesa costruito nei Paesi Bassi per proteggere il paese dalle invasioni nemiche. Questo sistema di difesa unico utilizzava corpi idrici, paludi e pianure alluvionali come ostacoli naturali.
  11. Droogmakerij de Beemster (1999) – Un notevole polder (terreno bonificato) situato nella parte settentrionale dei Paesi Bassi, vicino ad Amsterdam.
  12. Colony of Benevolence (2021) – Un insediamento sperimentale fondato nel XIX secolo vicino alla città di Fredonia, nello stato americano di New York. Questo insediamento è stato creato sulla base delle idee e degli ideali del filosofo francese e socialista utopista Charles Fourier.

 

Parchi nazionali: 16

 

  1. Parco Nazionale Lauwersmeer
  2. Parco nazionale Schiermonnikoog
  3. Parco Nazionale De Alde Feanen
  4. Parco nazionale Drents-Friese Wold
  5. Parco Nazionale Veluwezoom
  6. Parco Nazionale De Hoge Veluwe
  7. Parco Nazionale Utrechtse Heuvelrug
  8. Parco Nazionale Duinen van Texel
  9. Parco nazionale Zuid-Kennemerland
  10. Parco nazionale della Schelda Occidentale
  11. Parco Nazionale del Biesbosch
  12. Parco nazionale De Loonse e Drunense Duinen
  13. Parco Nazionale De Groote Peel
  14. Parco Nazionale De Maasduinen
  15. Parco Nazionale De Meinweg
  16. Parco nazionale Nuova Terra