MACEDONIA DEL NORD

Data di creazione : 8 settembre 1991

Breve storia in ordine cronologico:

Dal VI al IV secolo a.C.: il territorio dell’odierna Macedonia del Nord fa parte dell’antica Grecia e successivamente dell’Impero macedone guidato da Alessandro Magno.

Dal II secolo a.C. al I secolo: il territorio fa parte della provincia romana della Macedonia.

V-VI secolo: sul territorio opera l’impero bizantino.

XIV-XV secolo: conquista del territorio da parte dell’Impero Ottomano.

19° secolo: all’interno delle nazioni balcaniche è in corso una lotta di liberazione contro il dominio ottomano.

1913: Dopo la prima guerra balcanica, la maggior parte del territorio dell’odierna Macedonia del Nord cade in mano alla Serbia.

1918: Creazione del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni (più tardi conosciuto come Regno di Jugoslavia), che comprende il territorio dell’odierna Macedonia del Nord.

1941: Durante la Seconda Guerra Mondiale, il territorio viene occupato dalla Germania nazista e viene creata la regione autonoma di Vardar Macedonia sotto amministrazione bulgara.

1944: il movimento partigiano guidato da Josip Broz Tito libera il territorio e crea la Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia.

1991: la Macedonia del Nord ottiene l’indipendenza dalla Jugoslavia con un referendum sostenuto dal voto.

1991-1999: Partecipa al conflitto sul territorio dell’ex Jugoslavia.

2001: i disordini etnici tra macedoni e albanesi portano all’adozione dell’accordo di Ohrid per riconciliare le due parti.

2004: La Macedonia del Nord diventa un paese candidato all’adesione all’Unione Europea.

2019: viene ufficialmente ribattezzata Macedonia del Nord dopo la conclusione dell’accordo di Prespa con la Grecia.

 

Abbreviazione internazionale : NMK

 

Valuta : Dinaro macedone (MKD)

Il dinaro è la valuta ufficiale qui e viene utilizzato per tutte le transazioni e i pagamenti nel paese.

I valori delle monete e delle banconote sono suddivisi in diversi tagli come 10, 50, 100, 500, 1000 e 5000 denari.

 

Dominio Internet : .mk

 

Prefisso telefonico : +389

 

Fuso orario : + 1 GMT

 

Geografia :

La Macedonia del Nord è un paese situato nell’Europa sud-orientale, nella penisola balcanica.

Confina con diversi paesi: la Serbia a nord, la Bulgaria a est, la Grecia a sud e l’Albania a ovest.

 

Vetta più alta : Velký Korab 2764 m sopra il livello del mare

Questo picco fa parte della catena montuosa Šar planina, che si estende oltre il confine tra la Macedonia del Nord e l’Albania.

 

Fauna e flora:

Tra gli animali si trovano orsi bruni, lupi grigi, linci e molte specie di uccelli.

Nelle aree boschive si trovano faggi forestali, querce e abeti rossi.

Alcune piante sono endemiche, come l’iris macedone.

 

Clima :

Le parti meridionali e sudorientali del paese, vicino al confine greco, hanno un clima mediterraneo. Le temperature estive sono generalmente elevate e gli inverni sono miti e umidi.

Al contrario, le zone interne e montuose, compresa la capitale Skopje, hanno un clima più continentale.

Gli inverni qui possono essere freddi e secchi, con temperature basse e neve, mentre le estati sono calde e secche.

 

Agricoltura :

Coltivazione di cereali come frumento, orzo, mais e avena. Importanti sono anche colture come pomodori, peperoni, cetrioli, fagioli e cipolle.

Gli agricoltori coltivano una varietà di frutta, tra cui mele, pere, albicocche, pesche e vite

Anche l’allevamento di animali, come bovini, suini, ovini e pollame, occupa un posto importante nella produzione agricola.

 

Estrazione delle materie prime :

Nel paese vengono estratti minerali di rame, zinco, piombo e cromo. Alcune miniere si trovano vicino alla città di Kicevo.

La Macedonia del Nord ha riserve di varie rocce come calcare, marmo e argilla. Questi materiali sono utilizzati nella costruzione, nella produzione di prodotti in pietra ed elementi decorativi.

Il paese dispone anche di riserve di bauxite, che è una materia prima per la produzione di alluminio.

 

Industria :

L’industria alimentare è un settore importante che comprende la lavorazione di prodotti agricoli come frutta, verdura, carne e latticini. La produzione alimentare è di importanza nazionale e internazionale.

Produzione di abbigliamento, calzature, materiali tessili e altri prodotti di moda. L’industria tessile macedone è stata importante in passato, ma negli ultimi anni ha dovuto affrontare la concorrenza di altri paesi.

Nel settore vengono prodotti vari prodotti chimici e farmaceutici.

L’edilizia comprende la costruzione e la ristrutturazione di edifici.

L’industria del legno si occupa della trasformazione del legno in vari prodotti.

L’industria energetica produce elettricità e calore, principalmente da fonti energetiche rinnovabili e riserve di carbone.

 

Servizi e altri settori dell’economia : servizi, turismo, trasporti stradali

 

Punti di interesse naturali e storici:

La Macedonia del Nord ha un ricco patrimonio culturale che comprende monumenti antichi, monasteri medievali, città storiche e tradizioni di diverse culture. Skopje, la capitale, ha un’architettura e monumenti diversi.

Montagne, laghi e fiumi formano uno splendido scenario naturale. I parchi nazionali come Mavrovo offrono opportunità per escursioni a piedi, in mountain bike e attività all’aria aperta.

Il paese è noto per le sue tradizioni vinicole. Potrai visitare cantine, degustare vini e conoscere le specialità culinarie locali.

 

 

Forma di governo : repubblica parlamentare

Il capo dello Stato è il presidente, che viene eletto per un mandato di cinque anni e ha un ruolo prevalentemente rappresentativo, ma anche alcuni poteri legati all’autorizzazione del governo e alle situazioni eccezionali.

Il potere legislativo è esercitato dal Parlamento, chiamato Sobranie. Il parlamento è unicamerale e conta 120 deputati, eletti per un mandato di quattro anni. I poteri esecutivi appartengono al governo, il cui leader è il primo ministro. Il Primo Ministro è il capo del governo e ha la responsabilità dell’amministrazione del paese.

La magistratura nel paese è indipendente ed è costituita da un sistema di tribunali. La Corte Suprema della Macedonia del Nord è il più alto organo giudiziario. Il sistema politico comprende anche vari partiti politici che rappresentano diversi punti di vista e interessi dei cittadini.

 

Capitale : Skopje

Skopje è piena di monumenti culturali e siti storici. Questi includono il Ponte di Pietra, antiche fortezze, numerosi monasteri e chiese, un centro storico con strade strette e case tradizionali, ma anche monumenti e statue moderni.

La città è un centro di eventi culturali, tra cui concerti, spettacoli teatrali, festival e mostre. I principali eventi culturali includono l’estate di Skopje, un festival di arte e musica, e i Giorni della Birra, noti per la loro atmosfera e intrattenimento.

 

Superficie : 25.713 KM2

 

Popolazione : 1.850.000 (2022)

Il gruppo etnico più numeroso è quello dei Macedoni, che costituiscono la maggioranza della popolazione. La minoranza più numerosa è quella albanese, oltre a vari altri gruppi più piccoli come serbi, turchi e bosniaci.

La lingua ufficiale è il macedone, che utilizza l’alfabeto cirillico. L’albanese è anche la lingua ufficiale nelle zone in cui la minoranza albanese è maggioritaria. Altre lingue come il serbo e il turco sono comunemente parlate in queste comunità minoritarie.

Il cristianesimo ortodosso è la religione più diffusa, soprattutto tra i macedoni.

 

Monumenti UNESCO: 2

 

  1. Foreste di faggio originarie dei Carpazi e di altre regioni d’Europa (2007) – Queste foreste si trovano in diverse parti d’Europa e comprendono 94 componenti in 18 paesi.
  2. Patrimonio naturale e culturale della regione di Ohrid (1979) – Situata nella parte sud-occidentale della Macedonia del Nord, la regione è nota per il suo ricco patrimonio naturale e culturale. Le sue caratteristiche principali includono il Lago di Ocrida, uno dei laghi più antichi e profondi d’Europa, le cui acque blu invitano i visitatori al relax e alle attività.

 

Parchi nazionali: 3

  1. Parco Nazionale di Mavrovo
  2. Parco nazionale del Pelister
  3. Parco Nazionale della Galichica