UCRAINA

Data di creazione : 24 agosto 1991

Breve storia in ordine cronologico:

IX secolo: formazione dei primi insediamenti slavi sul territorio dell’odierna Ucraina.

X-XII secolo: Kievan Rus, un’unità statale medievale, domina il territorio dell’Ucraina.

XIV secolo: la Rus’ di Kiev si divide in vari principati, il territorio diventa parte del Granducato di Lituania.

XVII secolo: il territorio viene diviso tra Polonia e Russia dopo l’Unione di Lublino (1569).

XVIII secolo: parte del territorio appartiene alla monarchia asburgica, parte all’impero russo.

19° secolo: si sviluppa il movimento e la cultura nazionalista.

1917: Durante la rivoluzione russa viene fondata la Repubblica popolare ucraina, poi Repubblica popolare ucraina dell’Ucraina occidentale.

1922: Creazione della Repubblica Socialista Sovietica Ucraina come parte dell’Unione Sovietica.

1932-1933: L’Holodomor, una carestia indotta artificialmente che causò milioni di morti.

1941-1944: Durante la seconda guerra mondiale, l’Ucraina viene occupata dalla Germania nazista.

1945: Dopo la guerra, l’Ucraina diventa parte dell’Unione Sovietica come Repubblica Socialista Sovietica Ucraina.

1991: Dissoluzione dell’Unione Sovietica, dichiarazione di indipendenza dell’Ucraina.

2014: crisi in Crimea e annessione della Crimea da parte della Russia, conflitto nell’Ucraina orientale.

 

Abbreviazione internazionale : UA

 

Valuta : grivna ucraina (UAH)

La valuta è stata introdotta dopo la dichiarazione di indipendenza dell’Ucraina nel 1991 e ha sostituito l’ex rublo sovietico.

La grivna ucraina è divisa in unità più piccole chiamate kopecks.

 

Dominio Internet : .ua

 

Prefisso telefonico : +380

 

Fuso orario : + 2 GMT

 

Geografia :

Nell’ovest dell’Ucraina si trovano i Carpazi, un terreno ondulato con cime montuose, foreste e fiumi.

A sud-ovest si trova l’area conosciuta come Rus’ Precarpatica, che comprende colline e valli più basse.

C’è una vasta pianura nella parte centrale e settentrionale del paese. Questa zona è caratterizzata da ampie pianure, fiumi e numerosi terreni agricoli.

Nel sud si trova la costa del Mar Nero con spiagge, resort e porti.

Il paese è attraversato da numerosi fiumi. I più importanti sono il Dnepr, che scorre attraverso il centro del paese, e il Dniester a ovest.

 

Vetta più alta : Hoverla 2061 m sopra il livello del mare

È la montagna più alta dell’Ucraina e anche la vetta più alta dei Carpazi. Si trova nella parte occidentale del paese, vicino al confine con Polonia e Romania.

 

Clima :

La maggior parte dell’Ucraina ha un tipico clima continentale, il che significa notevoli differenze di temperatura tra inverno ed estate. Le estati sono generalmente calde, con temperature che spesso superano i 30 °C, mentre gli inverni possono essere estremamente freddi, con temperature che scendono sotto i -20 °C. Questo clima è caratteristico delle regioni interne e della parte settentrionale dell’Ucraina.

La costa del Mar Nero, in particolare la Crimea, sperimenta un clima subtropicale. Qui gli inverni sono molto più miti e brevi, mentre le estati sono calde e soleggiate. Le temperature in inverno sono solitamente intorno ai 5-10 °C e in estate raggiungono i 25-30 °C.

 

Fauna e flora:

Lupi e orsi bruni vivono in alcune zone dei Carpazi e nel nord dell’Ucraina.

Grazie ai suoi fiumi e laghi, il paese ospita numerose specie di pesci d’acqua dolce come lucci, lucioperca, pesci gatto e carpe.

Lo stato è un habitat importante per molte specie di uccelli, tra cui aquile, falchi, aironi e gufi.

Nelle aree boschive si può trovare varia selvaggina come cervi, caprioli e cinghiali.

Nell’Ucraina centrale e meridionale ci sono estese steppe con praterie e piante che amano la siccità.

Le parti occidentali e settentrionali sono dominate da boschi misti e decidui con specie come querce, faggi, frassini e pini.

Nelle steppe crescono specie come denti di leone, fiori simili a tulipani, platani e molte altre piante adattate alle condizioni asciutte.

 

Agricoltura :

Il paese ha vaste aree di terreno coltivato. I terreni agricoli comprendono diversi tipi come il chernozem (terreno nero fertile), il terreno bruno e i prati.

L’Ucraina è uno dei maggiori produttori mondiali di cereali, in particolare frumento, mais e orzo. I cereali costituiscono una parte importante della produzione agricola e vengono esportati in vari paesi.

È anche un importante produttore di colza e girasole, utilizzati per la produzione di oli vegetali.

L’agricoltura comprende anche la coltivazione di frutta e verdura come pomodori, patate, mele, pere e altro ancora.

Anche l’allevamento del bestiame e la produzione lattiero-casearia costituiscono una parte importante dell’agricoltura ucraina.

Il vino viene coltivato sulla costa meridionale del Mar Nero. L’Ucraina ha una ricca tradizione vinicola, motivo per cui i vini locali sono conosciuti sia sul mercato interno che all’estero.

 

Estrazione delle materie prime :

L’Ucraina dispone di notevoli riserve di carbone, in particolare di carbone nero, che viene utilizzato per l’energia e l’industria.

La regione di Kryvbas è ricca di giacimenti di minerale di ferro, che viene utilizzato per l’industria siderurgica.

È anche un importante produttore e punto di transito di gas naturale. Il gas naturale riveste un’importanza strategica per l’energia nella regione.

Dispone di vaste riserve di sale, che viene estratto principalmente sotto forma di sale da cucina, ma anche per l’industria chimica.

Giacimenti petroliferi sono stati rinvenuti anche in Crimea e nella parte orientale del Paese.

 

Industria :

A causa delle riserve di minerale di ferro, la metallurgia è un’industria importante. Le acciaierie ucraine producono acciaio che viene utilizzato in vari settori.

Il paese ha un proprio settore energetico che prevede la generazione di elettricità da una varietà di fonti, tra cui gas naturale, carbone ed energia nucleare.

Anche l’industria chimica e dei fertilizzanti è un settore importante.

La produzione di alimenti e bevande come cereali, latticini, carne, verdura e frutta svolge un ruolo chiave nell’industria alimentare.

Anche le industrie tessili e dell’abbigliamento fanno parte dell’industria ucraina.

 

Servizi e altri settori dell’economia : servizi, trasporti ferroviari e stradali, trasporti fluviali e marittimi

 

Punti di interesse naturali e storici : le città di Kiev, Odessa e Lviv, la fortezza di Khotyn, la centrale elettrica di Chernobyl, Chersonesos, i parchi nazionali delle montagne sacre, le sabbie dei Carpazi e di Olesh, i templi di legno dei Carpazi, la residenza dei metropoliti della Bucovina, il complesso del parco Sofijivka

L’Ucraina ha una lunga storia e offre molti monumenti storici e culturali. Kiev, la capitale, ha molte cattedrali, chiese ed edifici storici, tra cui la Fortezza di Kiev e il Ponte di Kiev. Leopoli è un’altra città importante con una bellissima architettura, piazze storiche e complessi di castelli.

Festival come il “Lviv Coffee Festival” o il “Gogolfest” offrono ai turisti l’opportunità di sperimentare la cultura e le tradizioni ucraine.

Sebbene l’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014 abbia suscitato polemiche internazionali, la Crimea è ancora una destinazione popolare per i turisti. Ha bellissime spiagge, siti storici e città termali.

La costa meridionale del Mar Nero, comprese città come Odessa, offre ai turisti spiagge assolate, sport acquatici e una vivace vita notturna.

Le terme Chánivské sono una delle più antiche d’Europa ed è un luogo popolare per il relax e le cure mediche.

 

 

Forma di governo : repubblica semipresidenziale

L’Ucraina è una repubblica semipresidenziale con un sistema di governo presidenziale. Questo sistema combina elementi democratici con un ruolo significativo per il presidente e il controllo parlamentare. Il presidente ricopre la carica di capo dello Stato ed è eletto direttamente dai cittadini per un mandato di cinque anni. I suoi poteri includono la nomina del primo ministro, l’approvazione dei membri del gabinetto, la rappresentanza del Paese all’estero e l’approvazione delle leggi. Allo stesso tempo, svolge un ruolo chiave nella politica estera e nelle decisioni strategiche.

Il governo funziona secondo il principio di un sistema parlamentare, in cui il primo ministro è il capo del governo. Il presidente nomina il primo ministro, che poi necessita dell’approvazione della Verkhovna Rada, il parlamento ucraino. Questo parlamento è unicamerale ed è composto da 450 deputati eletti per un mandato di cinque anni. La Verkhovna Rada ha il potere di approvare leggi, adottare emendamenti costituzionali e supervisionare le attività del governo.

La magistratura è un ramo indipendente del governo e comprende il sistema giudiziario. Il più alto organo giudiziario è la Corte Suprema dell’Ucraina, che ha giurisdizione sulle questioni di costituzionalità delle leggi e decide sulle controversie legali. Questo sistema è progettato per garantire la giustizia e rispettare i principi legali.

 

Capitale : Kiev

La città si trova sul fiume Dnepr.

Kiev ha più di 1.400 anni di storia. Era la capitale di Kievan Rus, uno stato medievale che comprendeva il territorio dell’attuale Ucraina, Bielorussia e Russia.

Luoghi famosi includono il Kyiv Pechersk Lavra, dove sono sepolti i primi monaci cristiani, e il Teatro accademico dell’opera e del balletto di Kiev.

Kiev ospita molti importanti college, università e istituti di ricerca. La città ha una lunga tradizione di istruzione e ricerca, motivo per cui attira studenti da tutto il mondo.

Ospita il palazzo presidenziale, l’edificio parlamentare della Verchovna Rada e altre istituzioni statali.

Kiev ha molte bellissime cattedrali e chiese con diversi stili architettonici. Le più famose sono la Cattedrale di S. Sofia e il Santuario di S. Michael.

 

Superficie : 603.700 KM2

 

Popolazione : 41.200.000 (2022)

Il gruppo più numeroso è quello degli ucraini, che costituiscono la maggioranza della popolazione. Inoltre qui vivono minoranze di varie etnie, come russi, bielorussi, polacchi, bulgari, ungheresi e altri.

La principale lingua ufficiale è l’ucraino, che ha radici profonde nella storia e nella cultura del Paese. Anche la lingua russa è molto diffusa e svolge un ruolo importante, soprattutto nell’est e nel sud del Paese.

Il cristianesimo ortodosso, rappresentato dalla Chiesa ortodossa ucraina (Patriarcato di Kiev), è la corrente religiosa più grande. Inoltre ci sono greco-cattolici, cattolici romani, protestanti ed ebrei.

 

Monumenti UNESCO: 8

 

  1. Kiev (1990) – La storica cattedrale di Santa Sofia e il monastero di Kyiv Pechersk Lavra associati all’Ortodossia.
  2. Centro storico di Leopoli – La città medievale di Leopoli, centro amministrativo, religioso e commerciale.
  3. Struve Geodetic Arc (2005) – Una catena di punti di triangolazione in 10 paesi, che misura la curvatura della Terra.
  4. Foreste di faggio originarie dei Carpazi e di altre regioni d’Europa (2007) – Foreste di faggio incontaminate in Slovacchia e Ucraina.
  5. Residenza dei Metropoliti di Bucovina (2011) – Un complesso residenziale con l’influenza architettonica di Josef Hlávka.
  6. Chiese in legno dei Carpazi in Polonia e Ucraina (2013) – Chiese in legno delle chiese greco-cattoliche e ortodosse nei Carpazi.
  7. L’antica città di Tauric Chersonese (2013) – Un’antica città greca fondata nel V secolo a.C.
  8. Il centro storico di Odessa (2023) – Odessa, una città patrimonio dell’umanità in pericolo di status.

 

Parchi nazionali: 46

 

  1. Parco Nazionale Khortitsa
  2. Parco nazionale delle sabbie di Oleshky
  3. Parco Nazionale Mezhigorye
  4. Parco Nazionale dei Carpazi
  5. Parco Nazionale Skole Beschidi
  6. Parco nazionale Shatskij
  7. Parco Nazionale Synevyr
  8. Parco nazionale Buzkiy Gard
  9. Parco Nazionale Khotyn
  10. Parco nazionale di Vyzhnytsia
  11. Parco nazionale del canyon del Dniester
  12. Parco Nazionale Gutsulshhina
  13. Parco nazionale Nižnednesrovskij
  14. Parco nazionale Podilski Tovtry
  15. Parco nazionale della foresta di faggio dei Carpazi
  16. Parco nazionale di Polessk
  17. Parco nazionale Dvorichanskyi
  18. Parco nazionale Azov-Sivash
  19. Parco nazionale Piryatinskiy Pyryatyn
  20. Parco nazionale Slobozhanskyi
  21. Parco nazionale di Cheremskoy
  22. Parco nazionale Pripyat-Stokhid
  23. Parco nazionale Tuzlovskiye Limany
  24. Parco Nazionale Galitsky
  25. Parco Nazionale dell’Artem
  26. Parco Nazionale Verkhovinskij
  27. Parco Nazionale Yavoriv
  28. Parco nazionale di Cheremosk
  29. Parco Nazionale Zacharovany Krai
  30. Parco Nazionale Ichnya
  31. Parco Nazionale Kniazhdvir
  32. Parco nazionale Kremenetskiye Gory
  33. Parco Nazionale di Mezin
  34. Parco Nazionale Desna-Stara Huta
  35. Parco Nazionale Nizhnesulskiy
  36. Parco Nazionale Beloberezhye Svyatoslav
  37. Parco nazionale regionale Nadsyanskiy
  38. Parco nazionale Gomolshanskiye Lesa
  39. Parco Nazionale Uzhanskij
  40. Parco Nazionale di Hetman
  41. Parco Nazionale Zalesie
  42. Parco Nazionale Pivnichne Podillya
  43. Parco Nazionale Yavorivsky
  44. Parco nazionale del tratto Pavliv Potik
  45. Parco Nazionale Sviati Hory
  46. Parco nazionale del lago Zhuravlyne