GUYANA

Data di creazione : 26 maggio 1966

Breve storia in ordine cronologico:

XVI secolo: la Guyana fu scoperta per la prima volta dagli esploratori europei che arrivarono qui come parte della loro esplorazione del Nuovo Mondo. L’area era la dimora originaria di molte tribù di nativi americani.

Dal XVII al XVIII secolo: durante questo periodo, la Guyana fu scoperta dagli olandesi e in seguito divenne una parte importante del commercio degli schiavi, principalmente nelle piantagioni di canna da zucchero e caffè.

1814: Gran Bretagna e Paesi Bassi firmano un trattato che dà alla Gran Bretagna il controllo della Guyana.

1834: la Guyana britannica diventa una colonia britannica e tale rimane fino al XX secolo.

1948: in Guyana viene fondato il movimento politico Partito Popolare Progressista (PPP), che svolge un ruolo chiave nella lotta per l’indipendenza.

1966: La Guyana ottiene l’autonomia all’interno del Commonwealth britannico.

1966: Sulla base di un referendum, il paese viene dichiarato una repubblica indipendente con un sistema di governo presidenziale. Forbes Burnham divenne il primo presidente.

1980: la Guyana diventa una repubblica socialista cooperativa.

1985: Desmond Hoyte diventa presidente dopo la morte di Burnham.

1992: la Guyana tiene le prime elezioni libere.

 

Abbreviazione internazionale : GUY

 

Valuta : dollaro della Guyana (GYD)

L’unità del dollaro della Guyana è divisa in 100 centesimi.

La valuta della Guyana ha il nome “dollaro” in comune con molte altre valute in tutto il mondo.

 

Dominio Internet : .gy

 

Prefisso telefonico : +592

 

Fuso orario : -4 GMT

 

Geografia :

La Guyana ha una costa relativamente breve ma molto bassa sull’Oceano Atlantico. Questa costa è spesso chiamata la “Gold Coast” ed è famosa per le sue spiagge e le sue mangrovie.

La maggior parte della popolazione vive nella pianura costiera, che si estende lungo la costa ed è molto fertile.

L’interno è montuoso ed è costituito principalmente dagli altopiani della Guyana. Il paese ha una vasta rete fluviale, incluso il fiume Essequibo, che è il fiume più lungo e più grande del paese.

La foresta amazzonica si estende verso est e copre la maggior parte dell’interno.

Lo stato si trova al confine del Sud America e ha diversi vulcani attivi e inattivi. Uno dei più famosi è il vulcano Roraima, che si trova negli altopiani della Guyana.

Nel sud della Guyana ci sono savane dove predominano praterie aperte e vegetazione bassa.

 

Vetta più alta : Monte Roraima 2810 m sul livello del mare

Roraima è sia un vulcano che una mesa situata negli altopiani della Guyana e fa parte di un’enorme dorsale piatta di mesa.

 

Clima :

La Guyana ha un clima caldo tutto l’anno. Le temperature medie giornaliere variano tra 24°C e 30°C. Le differenze di temperatura tra le singole stagioni non sono significative.

Il terreno ha un’elevata umidità durante tutto l’anno. A causa della sua posizione vicino all’equatore, ha due stagioni principali delle piogge: da maggio ad agosto e da novembre a gennaio.

Tra la stagione delle piogge c’è una breve stagione secca da settembre a ottobre.

Soprattutto nel periodo giugno-novembre il Paese può essere esposto all’influenza degli uragani atlantici.

La zona costiera della Guyana può essere interessata dagli alisei che soffiano da est a ovest e portano aria dall’Oceano Atlantico.

 

Fauna e flora:

La Guyana ha vaste aree protette e parchi nazionali che fungono da rifugio per molte specie di fauna selvatica. Questi includono, ad esempio, l’area protetta dei monti Kanuku e la riserva della foresta pluviale di Iwokrama.

Il paese ospita più di 800 specie di uccelli, tra cui cacatua, pappagalli e uccelli acquatici.

Qui vivono varie specie di mammiferi, come giaguari, puma, scimmie, pecari, tapiri e formichieri.

Molti fiumi e corsi d’acqua sono ricchi di pesci, tra cui l’arapaima, uno dei pesci d’acqua dolce più grandi del mondo.

Ha estese foreste pluviali che coprono gran parte dell’interno.

Le zone balneari sono ricche di mangrovie, che svolgono un ruolo importante nell’ecosistema delle zone costiere.

La Guyana ospita specie di alberi uniche, tra cui il Moru, un albero con un apparato radicale prominente.

Le piante sono importanti anche nella guarigione tradizionale. La popolazione locale utilizza molti tipi di piante per curare vari disturbi.

 

Agricoltura :

La Guyana è uno dei maggiori produttori di riso dei Caraibi e del Sud America.

Storicamente, la canna da zucchero era una delle colture principali. Il paese ha diverse fabbriche che trasformano la canna da zucchero in zucchero e altri prodotti.

Lo stato produce anche caffè, soprattutto negli altopiani e nella foresta pluviale.

Anche le banane, gli ananas, gli agrumi e altre colture tropicali sono colture importanti.

L’allevamento del bestiame è una parte importante dell’agricoltura.

Il paese ha una vasta base industriale di pesca che comprende sia la pesca d’acqua dolce che quella marina.

Oltre alle colture per il mercato interno, il Paese produce anche spezie tropicali come curcuma, pepe e vaniglia.

 

Estrazione delle materie prime :

La Guyana è uno dei maggiori produttori mondiali di bauxite, la principale materia prima per la produzione di alluminio. L’estrazione della bauxite avviene nella regione dell’Essequibo.

L’oro viene estratto sia in piccole miniere indipendenti che in quelle commerciali gestite da compagnie minerarie internazionali.

Lo stato ha vaste aree forestali dove crescono boschi di latifoglie e conifere.

Negli ultimi anni in Guyana sono state scoperte grandi riserve di petrolio e gas naturale in depositi sottomarini al largo delle coste del paese.

Qui vengono estratti anche i diamanti, sebbene questa estrazione non sia sviluppata come l’estrazione dell’oro.

 

Industria :

L’estrazione della bauxite per la produzione di alluminio è una delle industrie più grandi della Guyana. La trasformazione della bauxite in alluminio viene effettuata nelle fonderie locali.

La scoperta di grandi riserve di petrolio e gas naturale al largo delle coste della Guyana portò al rapido sviluppo dell’industria mineraria nella zona.

L’industria alimentare comprende la lavorazione degli alimenti, compresa l’inscatolamento del pesce e la produzione di prodotti alimentari.

 

Servizi e altri settori dell’economia : trasporti marittimi, servizi

 

Punti di interesse naturali e storici : le città di Georgetown e Bartica, le Cascate Marshall ( Kaiteur), la regione di Rupununi , i Monti Kanuku

La Guyana è conosciuta come il “cuore verde del Sud America” ed è sede di vaste foreste pluviali, fiumi, savane e paludi.

Il paese ha bellissime coste e sistemi fluviali che offrono opportunità per il relax sulla spiaggia, le immersioni, la pesca e gli sport acquatici.

Ha una ricca storia culturale, sede di molti gruppi etnici, tra cui comunità di nativi americani, africani, europei e asiatici.

Offre esperienze avventurose come scalare il vulcano Roraima, andare in canoa attraverso fiumi e paludi, esplorare grotte e cascate.

 

Parchi acquatici in Guyana:

 

Forma di governo: repubblica semipresidenziale

Il presidente è il capo dello Stato e del governo. È eletto per un mandato di cinque anni a suffragio universale dei cittadini della Guyana.

Il governo è composto da tre componenti fondamentali: il presidente, il governo e il parlamento. Il presidente nomina i ministri e costituisce il ramo esecutivo.

Il Parlamento è bicamerale ed è composto dalla Camera dei Rappresentanti e dal Senato. La Camera dei Rappresentanti è composta da 65 membri eletti sulla base del sistema proporzionale. Il Senato è composto da 33 membri, alcuni dei quali nominati dal presidente e altri eletti dalle autorità regionali.

Sistema giudiziario indipendente, comprende l’Alta Corte, la Corte d’Appello e i tribunali di grado inferiore. La magistratura è separata dai rami esecutivo e legislativo e ha il compito di garantire la giustizia legale.

 

Capitale : Georgetown

Si trova sulla costa dell’Oceano Atlantico, all’estremità settentrionale della Guyana, vicino alla foce del fiume Demerara.

Georgetown fu fondata nel 1781 dal governatore britannico George Templetown e prese il nome dal re Giorgio III.

 

Superficie: 214.970 km2

 

Popolazione: 800.000 (2022)

La Guyana è nota per la sua diversità etnica. Il gruppo più numeroso sono gli indo-guyanesi che rappresentano la maggioranza della popolazione e discendono da immigrati indiani.

La lingua ufficiale è l’inglese. Tuttavia, anche le lingue creola, hindi, urdu, arcaico e taki-taki sono usate pubblicamente.

Le religioni includono cristianesimo, induismo, islam e altre tradizioni religiose.

La cultura della Guyana è influenzata da vari gruppi etnici ed è un mix diversificato di tradizioni, musica, danza e abilità culinarie.

 

Monumenti UNESCO: –

 

Parchi nazionali: 3

 

  1. Parco Nazionale Kaieteur
  2. Parco Nazionale di Canaima
  3. Parco Amazzonico della Guyana